Home / Cronaca / Spaccio a Sacile, fermato un pusher minorenne

Spaccio a Sacile, fermato un pusher minorenne

Il 17enne era uno dei principali fornitori di marijuana agli studenti, sopratutto minorenni, del circondario

Spaccio a Sacile, fermato un pusher minorenne

A soli 17 anni, era diventato il principale rifornitore di droga degli studenti sacilesi. Ma la sua attività non è passata inosservata e i Carabinieri del Radiomobile hanno iniziato a seguire i suoi ‘giri’. Le indagini, partite il 10 dicembre, hanno portato alla sua denuncia al Tribunale dei Minori di Trieste.

Durante un controllo nella zona della stazione ferroviaria di Sacile, i militari hanno colto il minore in atteggiamenti sospetti insieme a un altro giovane; il 17enne nascondeva 9 grammi di marijuana, già confezionati anche con indicazione del prezzo di vendita della dose. In casa, poi, aveva altri 40 grammi di marijuana, materiale per il confezionamento e un bilancino di precisione.

Le analisi qualitative eseguite nel Laboratorio analisi sostanze stupefacenti del comando provinciale Carabinieri di Pordenone hanno attestato che la sostanza aveva un principio attivo (Thc) pari all’8,3 %; se ne sarebbero potete ricavare 142 dosi.

L’attività, coordinata da Francesco Verderese della Procura del Tribunale per i Minorenni di Trieste, hanno permesso di dimostrare che il 17enne era uno dei principali fornitori di marijuana agli studenti, prevalentemente minorenni, del circondario di Sacile.

Lo spaccio, che durava da oltre un anno, gli aveva consentito di realizzare guadagni importanti, dal momento che vendeva la droga a prezzo doppio rispetto a quello di acquisto.

Documentate oltre 400 cessioni ad acquirenti che frequentavano gli istituti scolastici di Sacile e Pordenone; la vendita avveniva nei pressi degli istituti scolastici, delle fermate degli autobus e della stazione che il ragazzi raggiungeva utilizzando a sua volta i mezzi pubblici.

I giovani acquirenti e consumatori di stupefacenti, una ventina, sono stati segnalati alle competenti Prefetture.

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori