Home / Cronaca / Trasaghis, spunta una granata della Grande Guerra

Trasaghis, spunta una granata della Grande Guerra

Gli artificieri hanno recuperato l'ordigno ad alto esplosivo e l'hanno fatto brillare nel poligono di Rivoli Bianchi

Trasaghis, spunta una granata della Grande Guerra

Questa mattina gli artificieri del III Reggimento Genio Guastatori di Udine, allertati dalla Prefettura, hanno effettuato un intervento di bonifica del territorio da residuati bellici. I militari, accompagnati dai Carabinieri della stazione di Osoppo, si sono recati ad Alesso di Trasaghis, dove giorni fa un cercatore di metalli aveva allertato le forze dell’ordine insospettito dalla presenza di un oggetto anomalo.

Il team Explosive Ordnance Disposal della caserma Berghinz di Udine ha confermato la presenza di una granata di artiglieria da 149 mm (HE – alto esplosivo) ancora attiva, di nazionalità italiana e risalente alla Prima Guerra Mondiale.

Dopo aver messo in sicurezza l’ordigno, i guastatori lo hanno trasportato in un luogo idoneo al brillamento, nel poligono al cielo aperto di Rivoli Bianchi (Gemona del Friuli), dove nel frattempo una macchina movimento terra, sempre del genio guastatori di Udine, aveva predisposto una buca, in gergo militare detta “fornello”, all’interno della quale, con l’innesco di altro apposito esplosivo militare, alle 13 circa la granata è stata neutralizzata.

E’ bene ricordare a chiunque dovesse imbattersi in oggetti che per forme e dimensione possano richiamare un ordigno esplosivo o parti di esso, che questi manufatti possono essere molto pericolosi e pertanto non devono essere toccati o manomessi in alcun modo, ma ne va denunciato immediatamente il ritrovamento, così da consentire l’intervento degli artificieri.

0 Commenti

Spettacoli

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori