Home / Cronaca / Trieste, rissa a calci e pugni tra giovanissimi

Trieste, rissa a calci e pugni tra giovanissimi

Grave episodio di violenza in piazza Venezia. Massiccio intervento delle forze dell'ordine. La presa di posizione della Fipe

Trieste, rissa a calci e pugni tra giovanissimi

Ancora un grave episodio di violenza, la scorsa notte, a Trieste. Dalle 20, nella centrale piazza Venezia, è stata segnalata una rissa tra giovanissimi. Sono volati calci e pugni ed è stato necessario l'intervento di varie pattuglie delle forze dell'ordine per riportare la situazione alla calma. In corso le indagini per chiarire la dinamica e identificare le persone coinvolte.

Sul caso, prende una netta posizione la Presidente della Fipe Trieste, Federica Suban: "Ci troviamo di fronte a un problema sociale, giovanile, che va a incidere sulla serenità dei clienti e di quei gestori di pubblici esercizi che in quella zona operano seriamente. E’ una situazione che si trascina da anni, ma siamo punto e capo. Chiediamo provvedimenti risolutivi, anche nel rispetto di quanti hanno i locali chiusi perché senza dehors, e assistono a queste scene che, tra l’altro, incidono negativamente anche sull’immagine della città".

 

1 Commenti
richy56@msn.com

Al solito, come da anni, non c'è nulla che si ponga a fermare questa violenza. Abitudine di tanti, sdoganati dalla scusa del lockdown, ma se si legge la cronaca degli anni passati, è costellata da episodi simili. Nessuno fa nulla e nemmeno il coprifuoco è l'arma, solo con provvedimenti drastici, come quello di chiudere i locali che danno da bere alcolici ai minorenni o i super market che li vendono ai minori. Chi, minorenne viene sorpreso a bere alcol in pubblico, deve essere accompagnato in un percorso di vita. Ma sono solo utopie, poi si da la colpa alla DAD.

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori