Home / Cronaca / Uccise l'anziano prete, sacerdote condannato a Trieste

Uccise l'anziano prete, sacerdote condannato a Trieste

Don Piccoli dovrà scontare una pena di 21 anni e sei mesi di reclusione

Uccise l\u0027anziano prete, sacerdote condannato a Trieste

La Corte d'Assise del Tribunale di Trieste, presieduta dal giudice Filippo Gulotta, ha condannato a 21 anni e sei mesi di reclusione e all'interdizione perpetua dei pubblici uffici don Paolo Piccoli, il sacerdote a processo con l'accusa di aver ucciso monsignor Giuseppe Rocco, di 92 anni, parroco della Chiesa di Santa Teresa, trovato morto nella sua stanza da letto il 25 aprile 2014.

In un primo momento si era ipotizzato un decesso per cause naturali, ma poi l'assenza della catenina d'oro che l'anziano presule indossava sempre aveva spinto gli inquirenti ad aprire un fascicolo. L'elemento che aveva fatto imprimere una svolta alle indagini era stata una radiografia, dalla quale erano emerse lesioni al collo riconducibili a un'azione violenta e non a un evento accidentale.

Piccoli, all'epoca incardinato a Trieste, era imputato di omicidio volontario, aggravato dall'età avanzata della vittima. Entrato nell'inchiesta come testimone, in quanto vicino di stanza di monsignor Rocco, era stato in seguito indagato per il delitto, secondo gli investigatori motivato da un furto di oggetti sacri scoperto dal presule.

I giudici hanno dunque accolto le richieste della Procura, che aveva chiesto una pena di 22 anni. Il legale difensore di don Piccoli ha ribadito la sua innocenza e ha annunciato che, una volta lette le motivazioni, ricorrerà in appello.

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori