Home / Cronaca / Valanghe in montagna, rischio forte in Fvg

Valanghe in montagna, rischio forte in Fvg

Complice il maltempo e le abbondanti nevicate di questi giorni nel week end previsti possibili distacchi spontanei di medie e grandi dimensioni. Oltre il limite del bosco il distacco potrà avvenire già con debole sovraccarico

Valanghe in montagna, rischio forte in Fvg

Massima cautela e attenzione in montagna in questi giorni a causa del maltempo, ma soprattutto delle abbondanti nevicate che porteranno, in particolare da venerdì, a un innalzamento del rischio valanghe che sarà molto forte. L'Osmer Arpa del Fvg ha emesso oggi il nuovo bollettino aggiornato, uno strumento essenziale per chi vive la montagna e soprattutto per chi è intenzionato, invogliato dalle abbondanti nevicate, ad andarci. Attenzione dunque alle previsioni e massima cautela, anche al limitare del bosco.

Vediamo nel dettaglio le previsioni per i prossimi giorni.

Giovedì 14 novembre
Stato del manto nevoso e pericolo valanghe: La pausa per quanto riguarda le precipitazioni prevista per la giornata di giovedì favorirà un lieve consolidamento del manto nevoso ovunque. Oltre i 1700 m saranno comunque ancora possibili distacchi di valanghe sia a debole coesione che a lastroni di medie e grandi dimensioni a tutte le esposizioni, in particolare alle esposizioni meridionali e durante le ore più calde della giornata. Sempre oltre i 1700 m sui pendii ripidi il distacco provocato potrà avvenire anche con debole sovraccarico, in particolare nelle zone di accumulo da vento situate sotto le creste e le forcelle. Grado di pericolo previsto: 3 (marcato) su tutto il territorio montano.


Venerdì 15 novembre
L’arrivo di una nuova intensa perturbazione nella giornata di venerdì porterà nuove abbondanti nevicate oltre i 1500 m circa su tutto il territorio montano. I quantitativi oltre i 1800 m potranno essere superiori agli 80-100 cm. Vista la quantità prevista e la neve già presente al suolo, oltre i 1700 m saranno possibili distacchi spontanei di valanghe di medie e grandi dimensioni, in alcuni casi anche molto grandi che convogliandosi lungo i canaloni più ripidi potranno interessare anche la viabilità ordinaria posta oltre i 1200 m su tutta l’area Alpina, condizione questa meno probabile sulle Prealpi. Oltre il limite del bosco il distacco provocato potrà avvenire già con debole sovraccarico (singolo sciatore o escursionista) sui pendii
ripidi a tutte le esposizioni. Grado di pericolo previsto: 4 (forte) su tutto il territorio montano.

Sabato 16 novembre
Per sabato sono previste ulteriori nevicate anche se più lievi. Oltre i 1700 m a tutte le esposizioni saranno possibili distacchi spontanei di valanghe di medie e grandi dimensioni, in alcuni casi anche molto grandi che convogliandosi lungo i canaloni più ripidi potranno interessare anche la viabilità ordinaria posta oltre i 1200 m su tutta l’area Alpina, condizione questa meno probabile sulle Prealpi. Oltre il limite del bosco il distacco provocato potrà avvenire già con debole sovraccarico (singolo sciatore o escursionista) sui pendii ripidi a tutte le esposizioni. Grado di pericolo previsto: 4 (forte) su tutto il territorio montano.

CLICCA QUI per ulteriori informazioni e aggiornamenti e per il bollettino in lingua inglese, slovena e tedesca

0 Commenti

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori