Home / Cronaca / Violenta rissa in via Rossini a Trieste

Violenta rissa in via Rossini a Trieste

Sono volate sedie contro gli avventori di un locale. Aggrediti e minacciati anche i poliziotti. Arrestato un cittadino brasiliano di 20 anni

Violenta rissa in via Rossini a Trieste

Questa notte la Polizia di Stato ha arrestato per resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale, getto pericoloso di cose, lesioni personali, minacce e rifiuto di fornire un documento o di declinare le proprie generalità il cittadino brasiliano - M.S.D.S., classe 1999 -.  L'uomo stava litigando violentemente con un altro uomo all’esterno di un locale di via Rossini e nella concitazione ha scagliato anche una sedia contro i presenti.
Dell'episodio è stata informata la sala operativa della Questura tramite il 112 e sul posto si è recata una Volante.

Alla vista degli operatori il brasiliano ha iniziato a inveire e si è rifiutato di fornire un documento o le proprie generalità. Quindi è scappato insultando gli agenti, che lo hanno rincorso. Una volta raggiunto, ha reagito con inaudita violenza colpendoli con calci, pugni e spintoni, oltre che insultandoli, oltraggiandoli pesantemente e minacciandoli.

Anche durante il trasporto in Questura l’uomo ha mantenuto un atteggiamento violento e aggressivo, sputando verso gli operatori e colpendo con violenti calci i finestrini e la barriera in plexiglass dell’autovettura di servizio.

Dopo le formalità di rito, il brasiliano è stato arrestato e associato presso la locale Casa circondariale.

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori