Home / Cronaca / Zona rossa alla Caverzerani, un nuovo caso di Covid

Zona rossa alla Caverzerani, un nuovo caso di Covid

La notizia arriva a pochi giorni dalla conclusione dell'isolamento dei circa 500 stranieri in vigore dal 21 luglio

Zona rossa alla Caverzerani, un nuovo caso di Covid

"Un nuovo caso positivo Covid-19 alla caserma Caverzerani di Udine. Si ripropongono le condizioni per proseguire con la zonarossa". A confermare la positività riscontrata all'interno del centro di accoglienza di via Cividale a Udine è stato nel pomeriggio di oggi il vicepresidente della Regione Riccardo Riccardi.

La notizia arriva a pochi giorni dalla conclusione dell'isolamento cui circa 500 stranieri ospiti sono sottoposti dal 21 luglio scorso, ovvero da quando il sindaco di Udine, Pietro Fontanini, ha firmato l'ordinanza che ha imposto il divieto di uscita dal perimetro dell'ex caserma, attualmente sotto la stretta vigilanza delle forze armate e dei volontari della Protezione civile.

A tre giorni dal termine della quarantena, si ripropone in un certo modo la situazione di 12 giorni fa, quando furono riscontrate le positività di tre migranti, fattore che tra l'altro costrinse anche all'isolamento fiduciario di una quindicina di agenti della Polizia di Stato.

La quarantena del Cara di Udine, ha poi confermato il sindaco di Udine, sarà prolungata di altri 14 giorni, come suggerito dallo stesso vicegovernatore.

0 Commenti

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori