Home / Cultura / 35mila persone in un anno a Casa Maccari

35mila persone in un anno a Casa Maccari

Dati positivi per il Polo Culturale di Gradisca d'Isonzo, il 1 febbraio due novità

35mila persone in un anno a Casa Maccari

Ad un anno dalla sua apertura Casa Maccari a Gradisca d’Isonzo presenta i primi, positivi, dati di utilizzo e guarda al futuro. La Biblioteca comunale, ad esempio, aperta per 250 giornate ha registrato un aumento del 16% di prestiti con 20mila operazioni in più oltre all’iscrizione di 2408 utenti complessivi. Il Museo, aperto 160 giorni, ha registrato ben 4.500 visitatori mentre la sala conferenze e l’aula didattica, con il Centro Didattico Digitale Diffuso, hanno visto 14 conferenze e incontri, 30 giornate di laboratori con il museo e 17 giorni di formazione Insiel. Dati presentati direttamente dal sindaco, Linda Tomasinsig, e dagli assessori alla cultura, Enzo Boscarol, e alle attività del polo culturale, Francesca Colombi con il direttore del Polo Culturale di Casa Maccari, Andrea Antonello.

Un traguardo che va festeggiato e così l’amministrazione comunale ha deciso di implementare quanto già presente. Con la realizzazione di un secondo contenuto mediale per il tavolo interattivo del Museo Documentario della Città, dedicato in particolare al periodo d’oro della storia cittadina del XVII e XVIII secolo, allorquando Gradisca d’Isonzo, in particolare sotto il governo di Francesco Ulderico della Torre e della famiglia degli Eggenberg, conobbe il massimo sviluppo economico, urbanistico ed architettonico. Dall’altro lato la traduzione, a beneficio dei turisti, dei pannelli in lingua inglese, tedesca e slovena, inseriti su tablet interattivi, per un pieno godimento della fruizione della visita aperta anche ai numerosi visitatori stranieri.

La presentazione ufficiale avverrà sabato 1° febbraio alle 11 e sarà coronato da due visite guidate gratuite alle 12 e alle 17.30. In ogni caso sono 35mila le persone che hanno usufruito della struttura. Nell’ottica della Biblioteca come spazio aperto alla scoperta e al gioco, anche dei più piccoli, nel corso del 2019 hanno qui trovato spazio le attività di NATI PER LEGGERE e ‘Le Fantastorie’, con 16 incontri per i bambini della fascia di età 3-6 anni, comprese due date speciali per il 20ennale di Nati per Leggere e le Giornate della Gentilezza. Si sono inoltre svolti negli spazi del Polo Culturale alcuni incontri di Gaming (2^ Edizione - International GAMES Day, Zombicide Night). Va sottolineato che queste attività si svolgono con il supporto di volontari e associazioni ‘Le Fantastorie’ e ‘La Tana dei Goblin di Gradisca d’Isonzo’. Biblioteca a cui sono stati ampliati gli orari di apertura anche il sabato pomeriggio.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori