Home / Cultura / A Udine le 'Donne al Bauhaus'

A Udine le 'Donne al Bauhaus'

Inaugurazione di una mostra in videomapping, martedì 25 febbraio, alla Galleria Tina Modotti (ex mercato del pesce), in via Paolo Sarpi

A Udine le \u0027Donne al Bauhaus\u0027

Martedì 25 febbraio, alle ore 15:30, alla Galleria Tina Modotti (ex mercato del pesce), in via Paolo Sarpi a Udine, sarà inaugurata la mostra in videomapping “Donne al Bauhaus / Leonardo designer”.

È una produzione del Museo del Design del Friuli Venezia Giulia, realizzata con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, in occasione di Udine Design Week 2020, e riflette sul mestiere del designer attraverso l’analogia tra le prime donne designer che frequentarono la scuola del Bauhaus e la figura inedita di Leonardo da Vinci designer.


Si parte dal numero di donne (370) che vi si iscrissero tra il 1919, anno in cui la scuola del Bauhaus fu fondata da Walter Gropius a Weimar, e il 1933, anno in cui venne chiusa dall’avvento del Nazismo, e che studiarono le arti, l’architettura e il design. Questa mostra vuole proprio portare alla luce le importanti figure che contro tutto e tutti sono riuscite a realizzare il loro sogno di studiare arte e design. Possiamo definirle anticonformiste per il loro tempo, proprio come anticonformista fu Leonardo da Vinci per i suoi tempi.

La mostra rimane aperta ogni giorno dal 25 febbraio al 9 marzo, dalle 12 alle 14 e dalle 16 alle 20.

Nella stessa location della Galleria Tina Modotti seguiranno nei giorni successivi tre eventi: “Bauhaus, laboratorio di innovazione”, con la partecipazione dell’architetto Pietro Valle (giovedì 27 febbraio, ore 17:00), “la tecnologia al servizio della cultura: il videomapping”, con il graphic designer Andrea Saccavini e il video artista Federico Petrei (venerdì 28 febbraio, ore 17:00) e il Talk di Cristina Morozzi, uno dei massimi esponenti del mondo del design contemporaneo (domenica 1 marzo, ore 17:00).

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori