Home / Cultura / Ascoltare, Leggere, Crescere: l’enciclica ‘Fratelli tutti’

Ascoltare, Leggere, Crescere: l’enciclica ‘Fratelli tutti’

Parola alla Commissaria Europea Johansson, alla presidente dei Focolarini Maria Voce ed al professor Vincenzo Buonomo

Ascoltare, Leggere, Crescere: l’enciclica ‘Fratelli tutti’

Ultimi passaggi televisivi per gli appuntamenti in video-conferenza della rassegna Ascoltare, Leggere, Crescere XIV edizione, promossa da Associazione Eventi. Le 22 reti tv coinvolte stanno infatti trasmettendo le ultime puntate dei 12 incontri da remoto proposti in questa edizione speciale della manifestazione, che ha ridefinito le proprie modalità di fruizione. Tra i protagonisti di questi ultimi incontri digitali la Commissaria Europea Ylva Johansson; Maria Voce, Presidentessa del Movimento dei Focolari che presenta il suo ultimo libro su Chiara Lubich; e il professor Vincenzo Buonomo, Rettore della Pontificia Lateranense, che illustra l’ultima enciclica di Papa Francesco. Palinsesti aggiornati disponibili su www.euro-eventi.it. Tre incontri virtuali già fruibili in streaming sul sito web e sul canale YouTube della manifestazione.

Nel penultimo appuntamento da remoto il molto atteso colloquio-intervista tra la Commissaria Europea Ylva Johansson ed il giornalista Vincenzo Spagnolo di Avvenire. Johansson, esponente di spicco del Partito Socialdemocratico Svedese, nel dicembre 2019 è stata nominata da Ursula Von Der Leyen Commissaria agli Affari Interni. L’emergenza pandemica aveva costretto la Commissione Europea a rinviare la presentazione del suo Patto su asilo e immigrazioni. Nel settembre scorso finalmente è stato presentato il documento di 300 pagine, in cui si intende superare il Regolamento di Dublino con un sistema di "contributi flessibili" di “solidarietà obbligatoria” da destinare ai Paesi di primo arrivo.


E poi nel centenario della nascita di Chiara Lubich, fondatrice del Movimento dei Focolari, Maria Voce, giunta al suo dodicesimo e ultimo anno di Presidenza, presenta il volume “Luce che avvolge il Mondo” (Città Nuova, 2020), in cui ha raccolto le riflessioni che sin dalla sua elezione nel 2008 ha rivolto ai membri del Movimento focolarino, ma destinato anche a quanti desiderino accostarsi alla figura della Serva di Dio Lubich.

Nell’ultimo e dodicesimo dei video-incontri, il professor Vincenzo Buonomo, Magnifico Rettore della Pontificia Università Lateranense, illustra e presenta l’Enciclica “Fratelli Tutti”, firmata ad Assisi il 3 ottobre scorso da Papa Bergoglio, e dedicata ai temi della fraternità e dell'amicizia sociale. Edita in un volume LEV, nel titolo l’enciclica trae spunto dallo scritto di San Francesco: "Guardiamo, fratelli tutti, il buon pastore che per salvare le sue pecore sostenne la passione della croce» che è uno dei punti focali del magistero di Francesco che già dalla sera della sua elezione al soglio pontificio, il 13 marzo 2013. Nel formulare un bilancio di questa XIV eizione – che ha previsto 20 tra appuntamenti ‘in presenza’ e da ‘remoto’, 19 presentazioni librarie e 50 relatori coinvolti – il curatore della rassegna Sandro Sandrin ha affermato: "Questo evento speciale 2020, anche nella nuova formula imposta dall’emergenza, non ha perso le sue caratteristiche di approfondimento culturale e non di passerella per autori. Fin dal mese di marzo 2020, nel momento in cui si presentava un “signore invisibile” a colpire le persone, siamo stati tempestivi nel scegliere di far “restare a casa” il nostro pubblico, accanto al televisore. Abbiamo scelto di realizzare un prodotto culturale da remoto con gli stessi ospiti confermati per l’edizione in presenza. Non abbiamo sbagliato, gli eventi ci hanno dato ragione perché siamo ora nella stessa situazione epidemiologica di marzo». Prosegue poi Sandrin "Alle cifre non certificate diffuse da altre manifestazioni, possiamo contrappore i dati certi di ascolto dei canali televisivi del consorzio CORALLO, che li superano di gran lunga dato il bacino d’utenza a cui ci siamo rivolti". Ed in riferimento al futuro della manifestazione Sandrin conclude "Continueremo anche nel futuro, come sempre, con gli stessi valori umani e culturali di cui vogliamo essere testimoni, confidando nelle aziende private più che nelle istituzioni politicizzate".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori