Home / Cultura / Buja rende omaggio a Giovanni Patat d’Artegna

Buja rende omaggio a Giovanni Patat d’Artegna

Sarà inaugurata sabato 8 agosto alle 11 la mostra personale dello scultore 'Un lungo percorso nell’arte', che rientra nel ricco calendario per i 55 anni della Pro Buja

Buja rende omaggio a Giovanni Patat d’Artegna

La Pro Buja nel corso del 2020 compie 55 anni di fondazione, ricorrenza che voleva essere un’occasione per l’associazione per organizzare varie iniziative di carattere culturale, oltre alle consuete manifestazioni già consolidate nel corso degli anni. “Purtroppo questo anno bizzarro ha stoppato molte di queste iniziative per l’emergenza sanitaria da Covid-19, virus che ha fermato il mondo intero, sconvolgendo i programmi di tutti e che, forse, ci ha fatto capire quanto siamo vulnerabili e talvolta presuntuosi nel voler e poter fare tutto come e quanto ci piace”, commenta la presidente Pro Buja Anna Lisa Ballandini.

“Sono fiduciosa che questa situazione ci abbia insegnato ad affrontare i problemi in maniera diversa, dando importanza alle cose che contano veramente, e una di queste è senz’altro mettere in risalto le eccellenze del nostro territorio, missione a cui una proloco dovrebbe ispirarsi. E’ per questo motivo che abbiamo voluto riprendere in mano l’idea di realizzare la mostra personale dello scultore Giovanni Patat d’Artegna, a cui avevamo già prospettato l’idea all’inizio dell’anno, trovando subito il suo favore. E’ stato un grande onore per me conoscere questa squisita persona, apprezzare le sue tante opere e pensare di avere la grande opportunità di esporle nel noto Museo d’arte e della Medaglia di Monte di Buja in occasione della ricorrenza di San Lorenzo”, prosegue Ballandini.

‘Un lungo percorso nell’arte’ è il titolo della mostra personale dello scultore Patat, che sarà inaugurata sabato 8 agosto alle 11. A completamento dell’esposizione, la Pro Buja ha voluto realizzare anche una pubblicazione, raffigurante opere esposte e altre che, per la loro dimensione, non potevano essere trasportate ma che saranno descritte nel catalogo dedicato al maestro. “Sarà un piccolo compendio del l’arte dello scultore arteniese, al quale vogliamo rendere omaggio con questa mostra, che arricchirà la nostra amata Buja”, conclude la presidente.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori