Home / Cultura / Craf, un pezzo della memoria del Fvg

Craf, un pezzo della memoria del Fvg

Gibelli: "E' un pezzo della memoria di questa Regione e assieme alla Cineteca del Friuli sarà parte integrante del grande Museo etnografico di storia sociale"

Craf, un pezzo della memoria del Fvg

"Il Craf è un pezzo della memoria di questa Regione e assieme alla Cineteca del Friuli sarà parte integrante del grande Museo etnografico di storia sociale del Friuli Venezia Giulia, che andremo a costruire mettendo assieme tesori come il museo 'Penzi' di San Vito al Tagliamento e il museo 'Gortani' di Tolmezzo, ma anche unendo le piccole realtà del territorio, al fine di creare un centro di attrattività culturale e turistica, nel rispetto de diritti d'autore di tutti i creatori delle opere esposte". Lo ha anticipato l'assessore regionale alla Cultura, Tiziana Gibelli, intervenendo a Pordenone, nel palazzo dell'ex Provincia, alla presentazione della rassegna Friuli Venezia Giulia fotografia 2019, che si terrà a Spilimbergo e a San Vito al Tagliamento dal 22 giugno al 22 settembre, e del premio che il Centro ricerca e archiviazione della fotografia (Craf) dedica da trentatré anni ad autori di opere fotografiche, italiani e non, che abbiano saputo documentare o documentino attimi, o situazioni della vita di ogni giorno, temi, argomenti, problematiche di particolare interesse.

Gibelli, che si è soffermata sulla scelta dei premiati, l'argentino Martin Weber, Giulia Iacolutti, e in particolare Giorgio Lotti al quale va il premio nazionale alla carriera, ha evidenziato infatti che il Friuli Venezia Giulia è una realtà di piccole dimensioni, ma che racchiude un grande patrimonio di storia, cultura e tradizioni. Patrimonio che, se non documentato anche attraverso la fotografia, rischia di essere celato, o dimenticato.

La Regione intende invece valorizzare questo importante capitale attraverso la creazione del Museo etnografico di storia sociale, che consentirà di recuperare l'attrattività turistica, oltre che culturale, delle innumerevoli opere fotografiche realizzate anche dai fotografi del Friuli Venezia Giulia.

Si tratta, ha specificato Gibelli nel concludere, di un'ulteriore tappa dell'impegno dell'Amministrazione per valorizzare il settore della cultura.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori