Home / Cultura / èStoria Film Festival, il programma del 28 settembre

èStoria Film Festival, il programma del 28 settembre

Martedì 28 settembre, al Kinemax di Gorizia, si comincia con 'Adam resurrected' di Paul Schrader

èStoria Film Festival, il programma del 28 settembre

Martedì 28 settembre seconda giornata di èStoria Film Festival, prima edizione del festival cinematografico organizzato nell’ambito della XVII edizione di èStoria – Festival Internazionale della Storia, dall’1 al 3 ottobre a Gorizia presso il Parco Basaglia. Sostenuto dall’Assessorato alla Cultura della Regione FVG e nato in collaborazione con l’Associazione Palazzo del Cinema - Hiša Filma, èStoria Film Festival offre un’ampia retrospettiva rivolgendo lo sguardo ad alcune fra le novità più significative nell’ambito della cinematografia storica (di finzione, documentaristica o di serie) apparse negli ultimi anni.

Proseguono le proiezioni e gli incontri incentrati sul tema della follia, oggetto d’indagine scelto per questa edizione che vede coinvolti più di 100 ospiti del panorama culturale italiano e internazionale. Si partirà alle ore 10 con Adam resurrected di Paul Schrader, una storia di riscatto dal dolore della Shoah e con D’immenso – le parole sono luoghi, documentario frutto di un laboratorio realizzato dall'associazione Young For Fun con la scuola ISIS Buonarroti di Monfalcone e finanziato dalla regione FVG, che attraverso le parole di Giuseppe Ungaretti racconta quanto accaduto sul fronte dell’Isonzo durante la Prima Guerra Mondiale. Introducono i due film rispettivamente Elisa Grando e Cristian Natoli.


Ancora documentari, alle 15.30 è la volta del reportage Rai I giardini di Abele del giornalista Sergio Zavoli che nel 1968 gira il reportage nell’ospedale psichiatrico di Gorizia per testimoniare l’esperienza di comunità terapeutica voluta da Basaglia mentre alle 17.30 la commedia di Mario Mattoli, Il medico dei pazzi con l’intervento di Elena Alessandra e Anticoli De Curtis.
A chiudere la seconda giornata di èStoria Film Festival alle 20 è un classico del cinema più recente, la storia vera del Premio Nobel John Nash A beautiful mind di Ron Howard, il suo talento naturale, il suo ruolo negli anni della Guerra Fredda fino alla scoperta della schizofrenia paranoide. Introduce il film Elisa Grando, intervengono Sylvia Nasar, autrice del libro che ha ispirato il soggetto e la sceneggiatura del film, e Piergiorgio Odifreddi.

La prima edizione vedrà anche l’assegnazione del Premio èStoria Film Festival che andrà all’Imperial War Museums di Londra per il contributo alla realizzazione del film They Shall Not Grow Old di Peter Jackson, realizzato grazie al riutilizzo di più di 600 filmati originali della prima guerra mondiale recuperati dall’archivio dell’IWM, restaurati, montati, colorati e insonorizzati sotto la regia di Peter Jackson.
Tutte le proiezioni saranno al Kinemax di Gorizia, in piazza della Vittoria 41.

Programma èStoria Film Festival – 28 settembre
Ore 10 – Sala 1
Adam resurrected, di Paul Schrader (2008)
Ore 10 – Sala 2
D’immenso – le parole sono luoghi (2021)
Ore 15.30 – Sala 2
I giardini di Abele, di Sergio Zavoli (1969)
Ore 17.30 – Sala 2
Il medico dei pazzi, di Mario Mattoli (1954)
Ore 20.30 – Sala 2
A beautiful mind di Ron Howard (2001)

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori