Home / Cultura / Il Manifesto di LeggiAMO sbarca al Salone del Libro di Torino

Il Manifesto di LeggiAMO sbarca al Salone del Libro di Torino

Le sei parole cardine sono state declinate dalla scrittrice Chiara Carminati e accompagnate da un’illustrazione concepita ad hoc da Pia Valentinis

Il Manifesto di LeggiAMO sbarca al Salone del Libro di Torino

LeggiAMO 0-18, progetto di promozione della lettura della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia presenterà, con la Sezione Friuli Venezia Giulia dell’Associazione Italiana Biblioteche e in collaborazione con AIB Piemonte, il suo Manifesto dei valori al Salone del Libro di Torino 2021. L'appuntamento è per sabato 16 ottobre 2021 alle 10.30 presso l’Area dibattiti AIB (Biblioteca Salone).

Il Manifesto distilla in sei concetti i punti cardine del progetto: le sei parole sono state declinate dalla scrittrice Chiara Carminati e accompagnate da un’illustrazione concepita ad hoc da Pia Valentinis. Attraverso il Manifesto, LeggiAMO 0-18 celebra la lettura come fondamentale piacere da condividere e come strumento imprescindibile per lo sviluppo relazionale e cognitivo di tutti, sin da piccolissimi, per la costruzione di una società migliore.

IL MANIFESTO DI LEGGIAMO E LE SEI PREZIOSE PAROLE

LIBRI - Come scrigni di carta, i libri racchiudono tesori preziosi: idee, immagini, parole. Sono oggetti semplici eppure potenti, in grado di dare forma a nuovi pensieri e di farci vivere molte altre vite oltre alla nostra. Grazie ai libri viaggiano le storie, fatte di parole e di figure, nutrimento dell’umanità.

RELAZIONE - Ogni libro è un punto di incontro. Sulle sue pagine, si crea un contatto speciale tra l’autore e il lettore. Ma è anche terreno di relazione tra chi legge e chi ascolta, nella lettura ad alta voce, che può contribuire ad allacciare legami profondi tra genitori e bambini, a scuola, tra amici e perfino tra perfetti sconosciuti.

NESSUNO ESCLUSO - Libri per tutti, libri a tutti. Le pagine si aprono, così come si aprono le porte. Nell’universo variegato dei libri che esistono, desideriamo che siano sempre più le porte aperte, anche per chi affronta la lettura come una difficoltà e una sfida. Nuove forme di accessibilità alla lettura, da proporre, da inventare, da scoprire. Libri per tutti, libri a tutti.

TEMPO - Tempo per la lettura, tempo di qualità. Mentre leggiamo il nostro presente viene dilatato, acquista una dimensione in più. La lettura ci proietta in un altro mondo, arricchendo così quello in cui viviamo. Leggere richiede un tempo dedicato, che a volte è difficile da trovare: ci piace pensare che sia un tempo da conquistare, che offre storie e memorie come ricompensa.

COMUNITÀ - Amiamo i libri e lo vogliamo raccontare. Come ogni passione, anche quella per la lettura è contagiosa, e chiede di essere condivisa. Che siano reali o virtuali, le comunità di lettori permettono di creare occasioni di incontro e di scambio tra chi già ha scoperto l’interesse per i libri e chi ci si avvicina per caso o curiosità. Chi legge non è mai solo.

CRESCITA - Leggere insieme, dalla nascita all’età adulta. Leggiamo 0-18: il progetto accompagna il cammino dei giovani lettori con proposte e iniziative, dalla nascita all’età adulta, senza soluzione di continuità. Perché leggere favorisce lo sviluppo cognitivo del bambino e promuove il pensiero critico, ingrediente fondamentale per creare cittadini partecipi e consapevoli. Progetto per la crescita, progetto in crescita: raggiungiamo i giovani lettori in tutta la regione, dai centri più piccoli alle realtà più consolidate.

Parteciperà all’incontro Eros Miari. Formatore della rete LeggiAMO 0-18 per AIB FVG, lavora nell’ambito della promozione della lettura sin dalla metà degli anni ’80. Con il suo Campionato di lettura ha coinvolto nel corso degli anni numerose classi, scuole e biblioteche in tutta Italia. Per il Salone Internazionale del Libro di Torino ha ideato “Libri in gioco”, il torneo di lettura on-line con cui ha coinvolto migliaia di ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado. È l’ideatore del progetto Fuorilegge, la lettura bandita. Insieme a Vera Sighinolfi ha posato il primo libro nella fondazione di Equilibri.

L’evento sarà accessibile esclusivamente su prenotazione al sito https://saltopiu.salonelibro.it e successivamente sarà attivata la possibilità di prenotare il proprio posto all’incontro.

LeggiAMO 0-18 è il progetto regionale di promozione della lettura della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ha come partner il CCM Consorzio culturale del Monfalconese (coordinatore del progetto), CSB - Centro per la Salute del Bambino Onlus, Damatrà Onlus, Fondazione Radio Magica onlus, AIB Associazione Italiana Biblioteche - Sezione FVG, Associazione Culturale Pediatri e Ufficio Scolastico Regionale.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori