Home / Cultura / Inizia l’estate al Museo Archeologico Nazionale di Aquileia

Inizia l’estate al Museo Archeologico Nazionale di Aquileia

Un ricco calendario di eventi animano il museo in occasione del solstizio

Inizia l’estate al Museo Archeologico Nazionale di Aquileia

Sono diverse le iniziative che animeranno gli spazi del rinnovato Museo Archeologico Nazionale di Aquileia nel prossimo week end di inizio estate, grazie alle aperture straordinarie prolungate fino alle ore 23 di venerdì 21 e domenica 23 giugno,che permetteranno di vistare la collezione archeologica in una suggestiva veste serale.
Venerdì 21 giugno, in occasione della Festa della Musica 2019, le gallerie lapidarie del museo accoglieranno alle ore 20.30 il concerto del cantautore romano Edoardo De Angelis che, con l'attore Francesco Cevaro e attraverso i testi scritti con Roswitha Del Fabbro, proverà a cucire insieme, con il filo del sentimento, canzone d'autore e archeologia. Ospite speciale dell'evento sarà la chitarrista Paola Selva.Lo spettacolo musicale ad ingresso gratuito, intitolato "Storie da raccontare", è stato pensato e scritto per il Festival Alpe-Adria dell'Archeologia Pubblica“senzaConfini”, ed è curato dall’Associazione CulturArti, anche grazie al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e di Civibank, il patrocinio del Comune di Aquileia e la collaborazione della Pro Loco di Aquileia. Il concerto "Storie da raccontare" si compone di una collana di canzoni che scavano nei cuori, nei rapporti, nelle vicende umane, e perfino, indiscretamente, nelle pagine della Storia, per recuperare al pensiero di oggi immagini, dettagli, possibili momenti di vita. Edoardo De Angelis intende raccontare al pubblicostorie di personaggi realmente vissuti oppure mitologici, reinterpretando a volte la storia e le Scritture. Diversi sono gli elementi che possono avvicinare il lavoro del cantautore a quello dell'archeologo: quest'ultimo scava, entra con i suoi strumenti nella terra, per cercare cose, oggetti, memorie che il passato ha sepolto; chi scrive canzoni sulla vita e sui sentimenti delle persone scava nelle pagine del tempo, negli umori che distinguono un'anima da un'altra anima. Il cantautore romano, affettivamente legato alla Regione Friuli Venezia Giulia per le significative esperienze vissute con Canzoni di Confine, Folkest, Mittelfest, sarà anche ospite sabato 22 giugno alle h. 11:00della Libreria Friuli di Udine (Via dei Rizzani 1/3) per presentare al pubblico il suo libro “La gara di sogni”, edito da Arcana.Il cantautore sarà intervistato dal giornalista Nicola Cossar.

Altre storie saranno quelle raccontate dagli archeologi che guideranno, sempre venerdì 21 giugno, alle 19.30, la visita alla mostra "Magnifici Ritorni”: sono le storie dei reperti che più di un secolo fa da Aquileiapartirono attraverso varie vie per raggiungere la capitale dell'Impero asburgico e che oggi, grazie alla mostra allestita in collorazione con il Kunsthistorisches Museum di Vienna e la Fondazione Aquileia, sonoesposti al pubblico all'interno del museo di Aquileia. Il percorso guidato alla mostra è compreso nel normale costo d'ingresso al museo.
La visita guidata alla mostra si ripeterà anche domenica 23 giugno, sempre alle 19.30, in occasione di un altro evento che darà suoni e parole ai suggestivi spazi del giardino del Museo: la serata sarà dedicata ai riti e alle credenze che la cultura popolare friulana legava alla magica notte di San Giovanni, la notte più corta dell'anno. Per l’occasione, il maestro di Ballet Fit Giorgio Rivari e il suo gruppo di danzatrici si esibiranno sulle note del pianoforte suonato dalla giovane artista compositrice Fiamma Velo,accompagnate dai versi della poetessa Francesca Cerno. La performancesi alternerà, a partire dalle 20.30, alle parole dell'antropologa Enza Chiara Lai, che ha approfondito nel corso delle sue ricerche i significati e i simboli connessi alla raccolta delle erbe spontanee, nonchè i legami che tale sapienza antica aveva con il mondo della stregoneria e della magia terapeutica. Nel corso della serata sarà offerta una degustazione di prodotti tipici del territorio curata dall'Associazione Imprenditori Città di Aquileia, che insieme al Comune di Aquileia ha ideato e promosso l'evento in collaborazione con il Polo Museale del Friuli Venezia Giulia.
La prenotazione di tutte le attività è obbligatoria telefonando al numero 043191035, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 14, o scrivendo all’indirizzo mail museoaquileiadidattica@beniculturali, o ancora scrivendo un messaggio agli account facebook, instagram e twitter del museo.


0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori