Home / Cultura / La battaglia di Peternel al Kulturni dom

La battaglia di Peternel al Kulturni dom

La mostra documentaristica rimarrà aperta fino al 6 novembre, a Gorizia

La battaglia di Peternel al Kulturni dom

Rimarrà aperta fino al 6 novembre 2020, presso la galleria del Kulturni dom di Gorizia (via I. Brass 20), la mostra documentaristica “La battaglia di Peternel, 22 maggio 1944 - Quando il Collio si infiammò di ciliegie e di sangue”, a cura di Bruno Cucit e Luciano Patat.

Fra i luoghi della memoria sul Collio/Brda, si trova il monumento che ricorda l'eccidio di Peternel, dove i nazisti bruciarono vive 22 persone, fra cui due ragazzine ed una bambina di appena 18 mesi. La feroce rappresaglia fu la conseguenza della battaglia di Peternel del 22 maggio 1944, che fu vittoriosa per i partigiani italiani e sloveni che combattevano contro i nazi-fascisti.
La mostra contiene i testi dello storico Luciano Patat, con idea, grafica e realizzazione dell’architetto Bruno Cucit. Ripercorre la storia delle prime formazioni partigiane nella zona, i momenti salienti, alcune biografie rilevanti, come quella del quasi leggendario Comandante della Divisione "Garibaldi Natisone", Mario Fantini "Sasso", figura interamente da riscoprire, che ha vissuto da protagonista la battaglia di Peternel.

La mostra, promossa dall’ANPI – Sezione di Gorizia, dall’IRSREC FVG in collaborazione con COOP Alleanza 3.0, dal Kulturni dom di Gorizia, dalla rivista “Isonzo-Soča” e dal Forum di Gorizia, è aperta con il seguente orario (dal lunedì al venerdì): dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00 e nelle ore serali durante le varie manifestazioni culturali.

La visita alla mostra (ad ingresso libero) è possibile soltanto con accesso contingentato e con prenotazione obbligatoria. Per informazioni e prenotazioni: tel. 0481 33288; email info@kulturnidom.it. I promotori avvertono i partecipanti che sarà obbligatorio rispettare le adeguate distanze tra una persona e l’altra e indossare le mascherine protettive di naso e bocca, secondo le regole anticovid-19.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori