Home / Cultura / Leonardo ridisegna la cultura senza lasciare il segno

Leonardo ridisegna la cultura senza lasciare il segno

iniziative finanziate. Sono 5 in prima battuta e 9 'ripescate' le idee che enti e istituzioni del Fvg hanno proposto per adeguarsi al tema del bando culturale 2019 della Regione e ricevere i 544.000 euro a disposizione.

Leonardo ridisegna la cultura senza lasciare il segno

Pochi mesi nella primavera del 1500. A tanto ammonterebbe la presenza di Leonardo da Vinci in Friuli, per la precisione a Gradisca d’Isonzo, dove, in ottica anti turca, studiò per la Repubblica di Venezia un potenziamento della barriera costituita dal fiume Isonzo.
In realtà la presenza fisica di Leonardo nella fortezza non è confermata dagli storici, ma tanto è bastato, nel 2019, anno del 500° anniversario della sua morte, perché la Regione Fvg indicesse un bando per la concessione di finanziamenti per iniziative culturali ispirate all’imponente figura del Da Vinci.
Il risultato? 91 progetti presentati di cui 14 effettivamente finanziati: i primi 5 con la prima tranche di finanziamenti (200.000 euro), i 9 successivi ripescati con ulteriori fondi, fino a un totale di 544.350 euro disponibili.
A essere messa in discussione fin dall’annuncio dell’iniziativa da parte dell’assessore alla cultura Gibelli, però, è stata la struttura stessa del bando, che vincolava la concessione del finanziamento al contenuto. Inoltre molti degli operatori culturali in Fvg si sono da subito dimostrati dubbiosi riguardo l’opportunità di rifarsi a un elemento (Leonardo da Vinci) che solo marginalmente ha avuto a che fare con la storia della nostra Regione. Un tema, dunque, considerato distante dalle istanze culturali del nostro territorio. Per non parlare del fatto che nel bando era espressamente specificato che non sarebbero stati ammessi progetti per la valorizzazione delle lingue minoritarie.
Eppure, dal punto di vista pratico, la soluzione è comunque arrivata: le 91 realtà che hanno partecipato al bando sono riuscite a declinare in maniera creativa la figura di Leonardo.
Oggi, in vista del bando 2020 (che dovrebbe riguardare l’anniversario della caduta del Patriarcato di Aquileia), i dubbi restano, soprattutto riguardo a un iter procedurale che impone un tema da sviluppare, piuttosto che lasciare carta bianca a enti e associazioni. E questo è ancor più grave in una regione che dovrebbe fare anche dell’autonomia culturale la propria bandiera.

I magnifici 14
LA SCACCHIERA DI LEONARDO - Il ritrovamento del trattato 'De divina proportione' di Luca Pacioli e il suo legame di amicizia con Leonardo al centro del progetto della Fondazione Coronini Cronberg a Gorizia.

LEONARDO 4.0 - Una mostra multimediale e itinerante (Villesse, Pordenone, Tavagnacco) e una serie di laboratori per comprendere la realtà e la scienza attraverso il disegno nella proposta dell'Immaginario scientifico.

LEONARDO OLTRE I CONFINI -  l grande genio come testimonial della cultura della convivenza con spettacoli, film, conferenze con esperti internazionali e soprattutto la mostra delle sue ‘macchine’ al Kulturni Dom di Gorizia.

LEONARDO FESTA IN PARADISO - Wunderkammer Trieste e il Piccolo festival dell’animazione si uniscono per mettere in scena nel circuito Ert lo spettacolo che Leonardo ideò per raccontare il Paradiso al suo mecenate Lodovico il Moro.

LEONARDO ALL'INCIRCA -
Un concetto della fisica e della meccanica in delicato equilibrio sulla riflessione filosofica al centro della sperimentazione degli artisti internazionali del Circo all’Incirca.

LEONARDO LUNGO LE ROTTE DELLA SERENISSIMA- Attraverso Leonardo il Comune di Monfalcone ripercorrere la storia del nostro territorio tra il 1400 (arrivo della Repubblica Veneziana) e il 1500 (annessione all’Impero Asburgico).

LEZIONE DI LEONARDO DA VINCI AL CONTEMPORANEO - Gradisca d’Isonzo, l’unica cittadina del Fvg che ebbe reali contatti con Leonardo, propone un museo digitale diffuso e interattivo nel centro storico per conoscere capolavori, opere e studia.

L'ARTIGINA INGENO, LEONARDO TRA ACQUA E TERRA IN FRIULI- Curata da Confartigianato-Imprese Udine la mostra ' L’artigian Ingegno, Leonardo tra acqua e terra in Friuli', ha raccolto 40 opere inerenti ai sui studi sulla difesa del Friuli dai turchi.

QUADERNI EONARDIANI: APPUNTI DI MUSICA E ARTI 1519/2919 - Tra novembre 2019 e febbraio 2020 l’associazione Piano Fvg propone appuntamenti musicali, ponte artistico tra Rinascimento e contemporaneità.

LE VIE D'ACQUA - L'EREDITÀ DI LEONARDO  - Partendo dall'interesse di Leonardo per la fluidodinamica e dai suoi studi sulle vie d'acqua, la Compagnia Arti e mestieri ha allestito uno spettacolo sul tema che riesce anche a far sorridere.

LEONARDO E LA PSICOLOGIA - Dura un mese il primo Festival della psicologia in Fvg che indaga genialità, arte, ragionamento, intuizione, processo creativo a partire dalla figura del grande genio rinascimentale.

AMBOISE: FRIULI VENEZIA GIULIA CROCEVIA DI POPOLI - Dieci proposte in musica (ma anche in poesia, danza, teatro, , live electronics, cucina) dell'Orchestra e Coro San Marco per esplorare i progetti e le idee sviluppati da Leonardo nel suo ritiro ad Amboise, Francia, negli ultimi anni della sua vita.

FRAMMENTI DI GENIO: RICOSTRUIRE E REAGIRE DA LEONARDO AL RINASCIMENTO IN FRIULI - Sarà la mostra “Frammenti di Genio: costruire e reagire da Leonardo al Rinascimento in Friuli" a inaugurare il castello di Gemona ricollegandosi anche al terremoto del 1511.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori