Home / Cultura / MigrArt in Residence presenta 'Luna, cane saggio'

MigrArt in Residence presenta 'Luna, cane saggio'

MigrArt in Residence presenta \u0027Luna, cane saggio\u0027

Sabato 23 ottobre inaugurazione della mostra alla Biblioteca Comunale e passeggiata alla scoperta degli altri spazi espositivi

MigrArt In Residence è il secondo programma di Residenza d’Arte Contemporanea a biennale dedicato agli under 30 organizzato dall’Associazione Menti Libere a Lignano Sabbiadoro  in collaborazione con il Comune di Lignano ed altri enti e associazioni del territorio. L’Associazione, attiva da quasi dieci anni nell’ambito della promozione sociale attraverso l’arte partecipativa, mira a realizzare progetti creativi che destagionalizzino la località balneare. La residenza nasce per stimolare culturalmente e sensibilizzare una comunità balneare che al di fuori dell’affollata stagione estiva vive all’insegna di uno spoglio ambiente aggregativo e creativo.
L’obiettivo della breve residenza di ottobre è si quello di stimolare una riflessione sulla realtà dicotomica lignanese ma anche quello di favorire l’incontro altresì difficile tra giovani artisti emergenti, artisti consolidati nel panorama nazionale ed il territorio ospitante. Sono infatti Michele Bazzana, Ryts Monet e Kristian Sturi i tre artisti friulani, oramai consolidati a livello nazionale, chiamati ad allestire con le loro opere la mostra collettiva ed a svolgere il ruolo di tutor nei confronti delle sei artiste emergenti under 30 selezionate dall’organizzazione: Carolina Bisioli (2000), Emma De Felice (1996), Benedetta Fioravanti (1995), Anna Martinatti (1998), Michela Seren (1993), Sofia Tocca (1995).

Sotto l’occhio attento della curatrice Eva Comuzzi i tre artisti principali accompagneranno infatti le sei giovani artiste per la settimana di residenza nella realizzazione dei lavori e nell’allestimento della collettiva all’interno dei vari poli espositivi ma anche nell’elaborazione di una riflessione sul singolare contesto in cui si trovano a lavorare, quello di una località balneare in letargo.
Durante i giorni di residenza previsti dal 18 al 23 di ottobre, l’organizzazione si occuperà di svolgere brevi visite guidate in alcuni spazi emblematici della località al fine di offrire agli artisti una più ampia panoramica paesaggistica socio-culturale. Per sottolineare questa tematica l’organizzazione ha deciso di strutturare la mostra in un percorso comprendente vari spazi, quelli istituzionali come la rinnovata sala espositiva della Biblioteca Comunale ma anche quelli più informali e dal grande valore simbolico come alcuni locali che nei mesi extra stagionali restano tristemente sfitti. Il 23 ottobre sarà il momento dell’inaugurazione della mostra e l’appuntamento sarà alle 18 dinnanzi alla Biblioteca Comunale da cui, una volta visitata la mostra al suo interno, si procederà con la passeggiata alla scoperta degli altri spazi espositivi. 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori