Home / Cultura / San Pier d'Isonzo celebra la ceramica con un progetto scolastico

San Pier d'Isonzo celebra la ceramica con un progetto scolastico

A breve la conclusione con una mostra dal 23 al 31 maggio

San Pier d\u0027Isonzo celebra la ceramica con un progetto scolastico

Si concluderà a fine maggio il progetto speciale regionale ‘La ceramica perde forma: l’argilla liquida’ che ha impegnato quattro istituti comprensivi, 16 classi e più di 260 alunni del territorio regionale per l’anno scolastico 2018/2019.

Il Piano di intervento per lo sviluppo dell’offerta formativa delle istituzioni scolastiche statali e paritarie è lo strumento attraverso il quale la Regione intende concorrere alla promozione e al potenziamento dell’offerta educativa, sostenendo le azioni proposte dalle scuole con l’obiettivo di favorire l’autonomia delle istituzioni scolastiche e l’integrazione di queste ultime con i soggetti del territorio. In questo momento di incertezza economica, è quanto mai necessario offrire alle giovani generazioni le opportunità per costruire un progetto di studio e di lavoro per il futuro. L’obiettivo è quello di permettere ai giovani che sono inseriti nel contesto scolastico di sviluppare e maturare quelle competenze di tipo teorico e pratico che faciliteranno il più possibile il loro futuro inserimento nel mondo del lavoro e, più in generale, i processi di integrazione sociale in un contesto economico globalizzato e multietnico.

I principi a cui si fa riferimento sono quelli dell’integrazione e dell’uguaglianza, affinché tutte le persone abbiano l’effettiva opportunità di frequentare percorsi educativi e di socializzazione finalizzati alla crescita dell’individuo nel suo complesso e all’acquisizione di competenze professionali necessarie per la sua vita lavorativa e sociale. Le esigenze di crescita della persona devono essere, altresì, armonizzate con le necessità e le strategie di sviluppo socio-economico, nel rispetto della storia e della cultura del territorio di riferimento. A tal fine è importante assicurare processi di collaborazione e integrazione, sia tra le istituzioni scolastiche medesime, sia con gli altri attori formativi e socio-economici del territorio.

Il progetto presentato dall’amministrazione comunale di San Pier è stato finanziato per l’intero importo richiesto di 15mila euro.

L’attività si è svolta presso il laboratorio comunale di ceramica ‘Germano Masetti’ di San Pier d’Isonzo. Il laboratorio grafo-motorio con l’argilla liquida ha sviluppato attività che miravano alla stimolazione e al potenziamento dei prerequisiti motori specifici della scrittura.

Le lezioni svolte hanno interessato gli alunni dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia e le classi prime della scuola primaria.

La mostra dei lavori realizzati, aperta a tutti, si terrà presso la sala adiacente la Biblioteca Comunale di San Pier d’Isonzo dal 23 al 31 maggio, con inaugurazione il giorno 23 maggio alle ore 10:30.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori