Home / Cultura / Toni Capuozzo e Giorgio Felcaro a confronto

Toni Capuozzo e Giorgio Felcaro a confronto

Giovedì 13 febbraio, la Cantina Produttori Cormòns ha ospitato l’incontro

Toni Capuozzo e Giorgio Felcaro a confronto

Giovedì 13 febbraio, la Cantina Produttori Cormòns ha ospitato l’incontro “Autori a confronto”, con Toni Capuozzo e Giorgio Felcaro. Un appuntamento culturale, durante il quale il Vino della Pace, prodotto dalla Cantina, ha fatto da cornice perfetta ai racconti dei due autori protagonisti.

Dopo i saluti iniziali del direttore generale Alessandro Dal Zovo, il giornalista e scrittore di origini friulane, Toni Capuozzo, oltre a presentare il suo libro “La culla del terrore. L'odio in nome di Allah diventa Stato”, un'opera a fumetti in bilico tra il reportage di guerra e il diario personale, ha voluto risaltare la passione per il vino, raccontando il ruolo del vino in tempo di guerra: “I militari non bevevano vino, simbolo di convivialità e di gioia. In guerra si è da soli, e il superalcolico ha un’accezione decisamente più solitaria”.

Il vino, quindi, come protagonista del convivio e dello star bene, proprio come il Vino della Pace, prodotto da oltre 30 anni a Cormons, simbolo di pace e fratellanza. Mentre, il cormonese Giorgio Felcaro ha raccontato la sua opera prima “Un giorno da inventare”, un intenso romanzo di formazione, basato su una storia vera, nel quale emerge il forte ricordo di quel Friuli della sua giovinezza. Moderati da Mauro Missana, direttore di Radio Onde Furlane, con lettura dei testi da parte dell’attore Claudio Moretti, gli autori hanno approfondito in particolare il tema del viaggio, dell’avventura, nonché delle consapevolezze raggiunte viaggiando, e l’importanza delle proprie radici.

Anche Capuozzo ha voluto ricordare la sua infanzia trascorsa in Friuli e il bel rapporto che ha con la nostra regione, come pure l’amore per Pasolini. Una riflessione profonda sulla vita e le esperienze vissute, attraverso le storie di guerra e di pace dei due autori. L’incontro si è concluso con un brindisi con il Vino della Pace.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori