Home / Cultura / Una vita di libertà al di là del mito

Una vita di libertà al di là del mito

La mostra 'Tina. Arte e libertà fra Europa e Americhe', a Palazzo Frisacco a Tolmezzo

Una vita di libertà al di là del mito

S’intitola Tina. Arte e libertà fra Europa e Americhe la mostra che inaugura sabato 19 a Tolmezzo, a Palazzo Frisacco. Un’esposizione, quella aperta fino al 25 agosto, senza intenzioni celebrative, che non vuole essere “un atto di storicizzazione, ma l’omaggio ad una ragazza che, con cuore valoroso e passaporto da emigrante, è partita da un borgo di provincia – come spiega Riccardo Toffoletti del Comitato Tina Modotti, che organizza la mostra con il Circolo culturale fotografico carnico e la città di Tolmezzo -,  è andata al di là del mare, ha attraversato il mondo del cinema, è entrata in quello della cultura e della storia”.

Una vita di libertà, quella della fotografa, attrice e passionaria nata a Udine in borgo Pracchiuso, degna di essere immagine dei versi di Pablo Neruda e negli eroici murales di Diego Rivera. “Parlare di Tina Modotti non è stato facile e non lo è - prosegue Toffoletti - Si sono usate definizioni spesso riduttive interpretandola secondo schemi di comodo. Anche coloro che l’hanno mitizzata in realtà hanno evitato il confronto con la complessità della sua figura. Bisognerà raccontare la sua storia rispettandone la problematicità”. La vicenda umana e artistica di Tina sarà presentata con un’ampia scelta di immagini e di testi significativi.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori