Home / Cultura / Viaggi letterari, con l'Atelier di lettura alla scoperta di Helsinki

Viaggi letterari, con l'Atelier di lettura alla scoperta di Helsinki

Giovedì 30 gennaio appuntamento nella Sala conferenze della Biblioteca civica di Pordenone

Viaggi letterari, con l\u0027Atelier di lettura alla scoperta di Helsinki

Giovedì 30 gennaio 2020 alle ore 18.00 nella Sala conferenze della Biblioteca civica di Pordenone, l'Atelier di lettura riprende i suoi viaggi letterari, questa volta attraversando l’Europa, da nord a sud, da est a ovest, in un percorso di visita di città e di luoghi, di incontri e di personaggi singolari e fuori dal comune.

Attraverso un collage di citazioni da libri significativi, schede, immagini, musica verranno offerti spunti per alimentare la curiosità e, con essa, qualche elemento di conoscenza. L'intento è sempre quello di cercare di capire ciò che vediamo, ma che non sempre siamo capaci di interpretare e decodificare. In questo vagabondare come i viaggiatori del passato, e precisiamo viaggiatori non turisti, l'Atelier proporrà libri capaci di comunicare lo spirito e l’essenza di una città, in grado di fornire possibili chiavi di lettura alternative. In particolare, per ogni luogo visitato, ci si soffermerà su un libro significativo ed emblematico, per scoprire prospettive, punti di vista, persone e luoghi, piccole e grandi perle che agli occhi di chi parte con un’idea precostituita, spesso sfuggono.


Le città europee che verranno prese in considerazione sono molto note e, quasi tutte, molto visitate; si cercherà di capirle meglio, coglierne gli aspetti che le caratterizzano, anche attraverso le loro contraddizioni, che le rendono uniche, ma appartenenti ad una comune storia, sensibilità e cultura europea.

Partiremo da Helsinki, tra le città scelte la meno pubblicizzata, immersa fra una natura incontaminata e una tecnologia molto avanzata. Passeremo poi a Praga, la magica capitale della Cechia, una città tra le più belle del mondo, da tempo diventata, un po’ come Venezia, l’immagine stereotipata di se stessa, del proprio mistero, dei propri incanti e dei propri fantasmi. Dalle città del nord e del centro Europa scenderemo verso le città che si affacciano sul Mediterraneo: Barcellona, la città più ricca della Spagna e infine Atene, la più “sovversiva”, la grande capitale del pensiero vittima della globalizzazione.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori