Home / Economia / A Gorizia l'ultima tappa di Fabbricare Società

A Gorizia l'ultima tappa di Fabbricare Società

Giovani al centro della giornata conclusiva del primo Forum sulle imprese benefit

A Gorizia l\u0027ultima tappa di Fabbricare Società

"Le leve della competitività socio-economica di un territorio non possono prescindere dall'analisi e dalla risposta al problema del calo demografico. Credo che attrarre talenti giovani e creare un contesto lavorativo positivo sia uno degli obiettivi a cui possono guardare le società benefit contribuendo così a contrastare questo fenomeno".

Queste le parole dell'assessore regionale al Lavoro, formazione, istruzione, ricerca, università e famiglia, Alessia Rosolen, intervenuta oggi a Gorizia all'ultima tappa del primo Forum sulle società benefit. L'importante approfondimento su questa nuovissima forma giuridica d'impresa si è svolto in quattro giornate a Trieste, Pordenone, Udine e infine Gorizia, organizzato dalla Regione tramite l'Agenzia Lavoro & SviluppoImpresa. Visto il successo dell'iniziativa, la Regione sta programmando di ripeterla anche nel 2023.

"Le aziende hanno capito che il loro ruolo si sta modificando così come muta la loro prospettiva, sia per quanto riguarda i fruitori finali dei loro prodotti, un mercato che sta drasticamente diminuendo, sia in riferimento alla disponibilità di forza lavoro", ha evidenziato l'assessore.

Rosolen ha rimarcato l'impegno della Regione nel supporto alle famiglie e alla creazione di un mercato del lavoro appetibile, sottolineando che "in Friuli Venezia Giulia si registra una grande mobilità all'interno del mondo del lavoro, ma anche una marcata mancanza di giovani lavoratori". L'Istat ha certificato che rispetto a qualche decennio fa oggi mancano 2,4 milioni di occupati giovani come conseguenza dell'andamento demografico. Ciò ha una conseguenza diretta anche sulle scuole: quest'anno nelle aule del Friuli Venezia Giulia mancano all'appello 2.500 alunni rispetto al 2021.

"La crisi demografica è un problema che deve riguardare tutti poiché crea squilibri tra generazioni con conseguenze sul piano sociale ed economico; per questo è necessaria una risposta collettiva e le società benefit sono un modello imprenditoriale che può contribuire a dare delle risposte" ha concluso Rosolen. 

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori