Home / Economia / Agenda 2030, le professioni del futuro

Agenda 2030, le professioni del futuro

Martedì 9 novembre l'evento promosso da Cida Fvg alla Lef di San Vito al Tagliamento

Agenda 2030, le professioni del futuro

Si parlerà di “Professioni del futuro” al prossimo evento promosso da Cida Fvg - Confederazione Italiana dei Dirigenti e delle Alte professionalità e Lef, in programma martedì 9 novembre dalle 17.30 nella sede di Lef di San Vito al Tagliamento, in viale Comunali 22. Il progetto è frutto di un lavoro articolato, sviluppato insieme ad esperti del settore attraverso un confronto sulle tematiche generali sul lavoro, la formazione, l’orientamento con degli approfondimenti su specifici temi.

Il concetto si è sviluppato negli eventi e incontri di tutte le federazioni aderenti a Cida. L’idea è di donare queste idee ad amministratori, politici, manager, lavoratori, studenti e famiglie con la speranza che le medesime possano essere d’ispirazione per scelte sul futuro delle nostre vite.

Il convegno, permetterà di acquisire la prospettiva completa dei processi di digitalizzazione del lavoro e di imparare ad analizzare le diverse tipologie di attività per ottimizzarlo e aumentare le performance. L’evento si svolge in presenza nella sede di Lef di San Vito (posti limitati e obbligo di Green Pass).

Inoltre è possibile seguire l’evento in modalità virtuale attraverso il seguente link sulla piattaforma Zoom. Per chi volesse porre eventuali domande nel corso del convegno sarà messa a disposizione la chat della piattaforma Zoom.

Programma degli interventi. Introduzione di Licia Cianfriglia, vicepresidente Confederazione italiana dei dirigenti e delle alte professionalità e membro dello staff del presidente Associazione nazionale presidi.

Dibattito tra Vannia Gava, Sottosegretario di Stato al Ministero della Transizione ecologica, Alessia Rosolen, Assessore regionale al lavoro, formazione, istruzione, ricerca, università e famiglia della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Michelangelo Agrusti, presidente Confindustria Alto Adriatico e presidente Lef, Stefano Visintin, vicepresidente Confcommercio Venezia Giulia e presidente, Confederazione generale italiana dei trasporti e della logistica Friuli Venezia Giulia, Gianpiero Gaviraghi, esperto di intelligenza emotiva.

Moderano Daniele Damele, segretario Confederazione italiana dei dirigenti e delle alte professionalità del Friuli Venezia Giulia e presidente Federmanager del Friuli Venezia Giulia e Marco Olivotto, direttore generale Lef. Conclusioni a cura di Alberto Felice De Toni, presidente Fondazione della Conferenza dei Rettori delle Università italiane.

0 Commenti

Cronaca

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori