Home / Economia / Allianz annuncia l’outlook strategico e alza i target

Allianz annuncia l’outlook strategico e alza i target

Il gruppo punta a una crescita annua dell’utile per azione del 5-7% e a un Return on Equity minimo del 13%

Allianz annuncia l’outlook strategico e alza i target

Forte del successo ottenuto con la sovraperformance della sua “Renewal Agenda”, Allianz oggi ha annunciato l’outlook strategico per il periodo 2022-24, che vede la dimensione di scala globale del Gruppo come elemento portante.

Per il periodo considerato, Allianz ha alzato i propri target finanziari, puntando a una crescita annua dell’utile per azione (EPS) del 5-7% e a un Return on Equity (RoE) minimo del 13%, in previsione di potenziali miglioramenti in tutti i settori di business, attraverso i centri di profitto lungo tutta la catena del valore presenti e futuri e mediante una gestione efficiente del capitale.

Nei prossimi tre anni, Allianz accelererà la crescita profittevole, verticalizzando i modelli operativi su scala globale attraverso tutte le linee di business, espandendo la sua posizione di leadership nei principali mercati e costruendo modelli basati su piattaforme scalabili.

“Allianz continua a generare risultati oltre le aspettative e a sovraperformare, dimostrando così che la sua strategia di semplificazione incentrata sul cliente sta funzionando,” ha dichiarato il CEO di Allianz SE, Oliver Bäte. “Ora puntiamo a sfruttare la nostra scala globale come vantaggio competitivo per crescere sia in termini di base clienti che di margini”.

Anche la rigorosa gestione del capitale riveste un ruolo centrale nel piano strategico di Allianz. La Compagnia continuerà a migliorare l’efficienza nella gestione del capitale a ridurre la volatilità, grazie alla capacità di concentrarsi sulla riduzione dei rischi long tail del portafoglio. Inoltre, Allianz ha migliorato la sua politica dei dividendi in modo da offrire agli azionisti una maggiore protezione nelle fasi di incertezza e più valore nei periodi di maggior crescita.

OUTLOOK 2024: Simplicity at scale, semplicità e dimensione di scala per migliorare crescita e margini. L’outlook di Allianz per il periodo 2022-24 si fonda su cinque pilastri strategici:
1) Trasformare i business Vita/Malattia e Asset Management;
2) Consolidare la posizione di leadership in mercati chiave nei Danni;
3) Promuovere la crescita utilizzando piattaforme scalabili;
4) Migliorare l’integrazione verticale globale dei modelli operativi;
5) Potenziare la resilienza e produttività del capitale.

Essendo una società che opera su più segmenti di business, Allianz è ben posizionata per realizzare sinergie grazie alla sua dimensione di scala a livello di processi, prodotti e infrastruttura. L’Allianz Customer Model (ACM) è un esempio di questo approccio integrato.

Con l’introduzione accelerata dell’Allianz Business Master Platform, la Compagnia sta ottenendo un look and feel uniforme in tutte le interfacce cliente, prodotti e processi semplici e trasparenti e un servizio al cliente più rapido, al tempo stesso, Allianz prevede che la crescente adozione della Business Master Platform all’interno del Gruppo porti a significativi miglioramenti in termini di produttività ed efficienza a lungo termine.

AMBIZIONE 2024: generazione sostenibile di liquidità e capitale. Per il periodo 2022-24, Allianz si è data il target di crescita annua composta dell’EPS del 5-7%. Tale ambizione poggerà su tre leve: stabile crescita dei ricavi, miglioramento della redditività e gestione efficiente del capitale.

Nei prossimi tre anni, attraverso i suoi piani operativi, Allianz prevede di generare capitale in eccesso per 12 miliardi di euro. Una solida base per raggiungere questi target è data dalla sana crescita sottostante a tutti i settori di attività e dagli incoraggianti progressi nella loro trasformazione allo scopo di rispondere alle esigenze future.

Nel business Vita/Malattia Allianz si concentrerà sullo sviluppo delle linee di business preferite, come protezione e salute, unit-linked e prodotti a basso consumo di capitale. Inoltre, la convergenza dei business Vita/Malattia e Asset Management nella direzione di un raggruppamento degli asset dovrebbe portare a maggiori sinergie e a un uso più efficiente del capitale, che favoriranno il miglioramento del RoE e dei Solvency ratio. Con l’evolversi delle esigenze della clientela, è atteso un aumento delle riserve nelle business line preferite e una riduzione delle stesse nel business delle annuities e dei prodotti con garanzia.

Nel business Danni Allianz punta a conseguire una crescita annua dei ricavi del 3-4% e un target di combined ratio al 92%. L’ottimizzazione e l’armonizzazione dei prodotti e dei processi dovrebbe portare a una riduzione dell’expense ratio nei Danni al 26% circa entro il 2024. Inoltre, la Compagnia punta a rendere il settore Mid-corporate più efficiente, ribilanciando il portafoglio, utilizzando strumenti integrati, rafforzando le attività in Europa, sviluppando gli hub regionali, armonizzando e semplificando inoltre i processi attraverso la piattaforma IT globale.

Nel business Asset Management proseguirà il percorso di crescita, sia di PIMCO che di Allianz Global Investors. Nei prossimi anni, PIMCO si focalizzerà sullo sviluppo della sua piattaforma di investimento in alternative assets, investendo in capacità digitali, ampliando la piattaforma di investimenti ESG attraverso una collaborazione più stretta con Allianz e creando soluzioni best-in-class per il pensionamento.

POLITICA DEI DIVIDENDI: maggiore resilienza del payout e trend di crescita. Con effetto retroattivo dall’esercizio fiscale 2021, Allianz adotterà una nuova e migliorata politica dei dividendi, offrendo un dividendo per azione pari al maggiore tra un payout ratio del 50% o un aumento del 5% rispetto al dividendo dell’esercizio precedente. Il payout ratio sarà basato sull’utile netto, rettificato per tenere conto dei principali elementi straordinari e volatili.

Tale politica dei dividendi è soggetta al mantenimento di un Solvency II ratio sostenibile superiore al 150% rispetto a un target di Gruppo superiore al 180%.

“La nuova politica dei dividendi riflette la nostra fiducia nella solidità finanziaria e nella capacità di generare utili del Gruppo Allianz,” ha affermato Giulio Terzariol, Chief Financial Officer di Allianz SE. “I nostri azionisti potranno essere certi che, anche in tempi difficili, il dividendo crescerà potranno trarre beneficio dalla partecipazione al nostro percorso di crescita sostenibile".

PARTNERSHIP STRATEGICHE: Allianz Life stipula un accordo di riassicurazione. Sottolineando l’impegno per la creazione di partnership solide e per una gestione del capitale efficiente nella prossima fase del suo ciclo di crescita, oggi Allianz ha annunciato che la sua Compagnia Vita statunitense Allianz Life sta stipulando un accordo di riassicurazione con affiliate di Sixth Street, fra cui Talcott Resolution Life Insurance Company e Resolution Life, per un portafoglio fixed index annuity del valore di 35 miliardi di dollari statunitensi.

Allianz Life continuerà a gestire l’amministrazione delle polizze in portafoglio e resterà responsabile dell’adempimento dei propri obblighi nei confronti degli assicurati.

L’accordo, che libera 3,6 miliardi di euro di capitale per Allianz e i suoi azionisti, evidenzia la strategia di crescita sostenibile per il comparto Vita di Allianz attraverso modelli di business a basso assorbimento di capitale e l’allineamento alle sue società di asset management PIMCO e Allianz Global Investors.

Allianz Life, primaria Compagnia operante da molti anni nel business Vita, ha continuato a dimostrare la sua capacità di sviluppare il suo modello di business resiliente e, allo stesso tempo, di soddisfare le mutevoli esigenze dei suoi clienti, creando inoltre valore per il Gruppo.

Il business di Asset Management di Allianz, leader a livello mondiale, è ben posizionato per un’ulteriore crescita delle masse gestite e dei relativi ricavi da commissioni.

0 Commenti

Cronaca

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori