Home / Economia / Alpacem, il benessere aumenta la produttività

Alpacem, il benessere aumenta la produttività

W&P Cementi e Friulana Calcestruzzi sono un esempio virtuoso di gestione del personale e partecipano al progetto Great Place to Work

Alpacem, il benessere aumenta la produttività

Una parte rilevante delle collaboratrici del Gruppo Wietersdorfer Alpacem - marchio che riunisce le sei principali realtà del settore di cemento e calcestruzzo della macroregione Alpe-Adria - ricopre un ruolo manageriale e, in w&p Cementi e Friulana Calcestruzzi, rappresentano il 20% della forza lavoro. Nelle due storiche aziende del Gruppo Alpacem con sedi a San Vito al Tagliamento e Cadola (BL), per agevolare le collaboratrici madri, viene assicurata la flessibilità nell'orario d’ingresso al lavoro. In più, i contratti part-time non vengono penalizzati, ma considerati una risorsa per la stessa azienda, poiché capaci di conciliare al meglio la vita lavorativa con quella privata.

La scelta di promuovere la flessibilità e la dinamicità nelle modalità di collaborazione nasce dall'ascolto degli stessi dipendenti. Le aziende, infatti, partecipano al progetto Great Place to Work® che si delinea nella richiesta rivolta a tutto il personale di compilare in maniera anonima un questionario al fine di esprimere un giudizio su w&p Cementi e Friulana Calcestruzzi, sull’ambiente di lavoro e di suggerire idee e proposte per migliorarlo e sentirsi soddisfatti della propria azienda e del proprio posto di lavoro. In queste aziende il sondaggio, che avrà nuovamente luogo in ottobre, viene riproposto periodicamente a tutti i collaboratori. Questo permette, da un lato, di avere un aggiornamento costante sull'opinione dei collaboratori, dall'altro, dà la possibilità anche ai neoassunti di far sentire la propria voce affinché vengano ascoltate le loro esigenze.

Sempre sulla scia di conciliazione vita-lavoro, è assicurata la flessibilità dell’orario di lavoro in entrata al mattino per tutte le impiegate amministrative. Mentre per i più giovani, vengono organizzati programmi di alternanza scuola lavoro e stage in collaborazione con le scuole superiori ed enti di formazione del territorio. Sono anche promossi contratti di apprendistato per inserire giovani da formare e far crescere, favorendo il ricambio generazionale.

“Trovare risorse valide è impegnativo. Formazione e flessibilità sono la chiave per creare un ambiente di lavoro piacevole e gratificante, e questo rende l’azienda attraente per i nuovi can-didati. In più stimola tutte le risorse a scegliere di compiere un lungo percorso di crescita con noi", afferma la dottoressa Sandra Lenarduzzi, a capo delle risorse umane di w&p Cementi e Friulana Calcestruzzi. "Per la nostra azienda donne e giovani sono risorse dal valore inestimabile”.

E se questa affermazione dovrebbe, di logica, dirsi scontata, a ben vedere rappresenta un'eccezione sul mercato del lavoro italiano. Stando ai più recenti dati Istat, infatti, a pagare per gli effetti della crisi sono principalmente donne e ragazzi. A fronte del più drammatico collasso economico della storia della Repubblica, che ha portato a una riduzione dell’attività economica di oltre 150 miliardi di euro, si registrano 330 mila donne e 330 mila giovani occupati in meno rispetto a 10 mesi fa. La disoccupazione giovanile sfiora il 30% mentre relativamente agli occupa-ti si assiste a: -1,99% sugli occupati maschi e -3,36% sulle donne.

“Le aziende devono assumersi un forte impegno sociale nei confronti della comunità e del territorio in cui operano", suggerisce la responsabile HR di w&p Cementi e Friulana Calcestruzzi. "Questo, non solo per rispondere a parametri di responsabilità etica, ma anche per la propria crescita. Sono numerosi, infatti, gli studi in materia che evidenziano come l'aumento di produttività sia strettamente correlato al clima che si respira in azienda".

"La situazione non è semplice" conclude la Lenarduzzi "ma, per ripartire, le imprese possono invertire fin da subito la rotta nella gestione del personale, mettendo il benessere dei collaboratori al centro delle politiche aziendali". E se il benessere passa anche dalla salute, da alcuni anni ogni mattina nello stabilimento della w&p Cementi e Friulana Calcestruzzi arriva un carico di frutta fresca a disposizione gratuita di tutti i collaboratori.

0 Commenti

Cronaca

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori