Home / Economia / Assomarinas, no all'aumento dei canoni

Assomarinas, no all'aumento dei canoni

A Rimini la manifestazione nazionale contro l'incremento dei costi per le concessioni destinate alla nautica

Assomarinas, no all\u0027aumento dei canoni

Sono stati una cinquantina gli operatori dei porti turistici italiani, compresa una rappresentanza del Fvg, che hanno partecipato questa mattina a Rimini alla manifestazione nazionale organizzata da Assomarinas, in collaborazione con Ucina e con il supporto del Comune di Rimini, contro l’aumento dei canoni per le concessioni destinate alla nautica. Dalla piazza si è sollevato un coro comune per porre rimedio a un incremento, deciso nella Finanziaria del Governo Prodi, che ha violato i contratti di concessione e ha portato a quadruplicare i costi dei concessionari, mettendo in ginocchio decine di darsene in Italia.

“Ci siamo sentiti confortati - ha dichiarato Perocchio - dalla condivisione che hanno espresso il sindaco di Rimini Andrea Gnassi e il sindaco di Cattolica Mariano Gennari definendo l’aumento dei canoni una truffa di Stato e valutando l’intenzione di manifestare anche a Roma a sostegno di un settore che rischia di subire un pesantissimo contraccolpo. E’ necessario arrivare a una soluzione e i tempi per inserire in Finanziaria un emendamento semplice, che ribadisca il concetto che non si applica il nuovo canone a chi ha investito per costruire le infrastrutture, ci sono tutti".

0 Commenti

Cronaca

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori