Home / Economia / Carnia Industrial Park entra in Friuli Innovazione

Carnia Industrial Park entra in Friuli Innovazione

L’Assemblea dei soci ha approvato l’ingresso nel capitale, assumendo una partecipazione dell’1,35%

Carnia Industrial Park entra in Friuli Innovazione

L’Assemblea dei soci del Carnia Industrial Park ha approvato l’ingresso nel capitale di Friuli Innovazione, assumendo una partecipazione dell’1,35% del capitale sociale. Si tratta del primo tassello dell’operazione relativa al più ampio riordino dei parchi tecnologici, voluta dalla Regione e in particolare dagli assessori Barbara Zilli e Alessia Rosolen. La fase successiva del riordino prevede che la componente immobiliare del Consorzio Innova Fvg sia incorporata dal Carnia Industrial Park.

La partecipazione consentirà una più stretta collaborazione tra Friuli Innovazione e il Carnia Industrial Park e permetterà di dare l’avvio, a partire dal 2021, ad azioni congiunte che saranno focalizzate sull’innovazione tecnologica e sull’incubazione di imprese innovative e favorire così l’insediamento nel centro di innovazione di Amaro, che sarà nel frattempo oggetto di una profonda ristrutturazione.

In questo scenario di carattere regionale, si inserisce l’ingresso del consorzio industriale della Carnia nella rinnovata compagine sociale di Friuli Innovazione, che, oltre al socio di maggioranza Regione, vedrà l’incremento significativo della partecipazione di Confindustria Udine e di Area Science Park di Trieste.

“Questo è un punto di partenza importante di un piano di rilancio e sviluppo del polo tecnologico di Amaro – dichiara il Presidente del Carnia Industrial Park, Roberto Siagri – che permetterà, grazie alla stretta collaborazione con Friuli Innovazione, di rendere attrattivo l’insediamento di imprese innovative e start-up nella zona industriale di Amaro. Il Carnia Industrial Park è anche inserito all’interno di IP4FVG, la rete regionale creata per supportare le imprese nella trasformazione digitale e aiutare la nascita di nuove imprese che vogliano sfruttare il vantaggio competitivo offerto dalla digitalizzazione per creare nuovi prodotti e servizi digitali a servizio anche dei territori montani".

“Sono particolarmente soddisfatto della volontà e della scelta condivisa di ingresso del Consorzio Industriale nella compagine societaria della nuova Friuli Innovazione", dichiara l’Amministratore Unico di Friuli Innovazione e vice presidente di Confindustria Udine, Dino Feragotto. "La sede in Carnia, nelle intenzioni di tutti i soci con i quali stiamo condividendo le linee del Piano Strategico, dovrà costituire un reale presidio di innovazione tecnologica e sociale, con l’obiettivo di contribuire al rilancio dell’area montana della Regione. La presenza del Carnia Industrial Park, insieme alla delegazione di Tolmezzo di Confindustria Udine, costituisce una garanzia di operatività e di coinvolgimento delle importanti imprese manifatturiere presenti, con l’obiettivo di attirarne di nuove, anche da fuori regione".

Apprezzamento per l’operazione espresso anche dall’Assessore regionale alle Finanze Zilli: “L’ingresso del Carnia Industrial Park in Friuli Innovazione rappresenta un tassello fondamentale nel complesso percorso societario finalizzato al rilancio del parco tecnologico friulano, con un particolare occhio di riguardo alla montagna. La sinergia tra il parco tecnologico e il parco industriale amplia le opportunità di connessione con reti nazionali e internazionali e conferma la forte attenzione della Regione per l’alto Friuli e la Carnia”.

0 Commenti

Cronaca

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori