Home / Economia / Commercialisti e consulenti del lavoro sempre operativi

Commercialisti e consulenti del lavoro sempre operativi

Professionisti da due mesi in trincea con tutti i mezzi per dare risposte e trovare soluzioni per i clienti

Commercialisti e consulenti del lavoro sempre operativi

I 1800 Dottori Commercialisti Esperti Contabili e i 500 Consulenti del Lavoro del Friuli Venezia Giulia sono sempre stati operativi, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 ad oggi, e lo sono tutt’ora, al fianco dei clienti imprese, autonomi o privati cittadini. Sia l’attività dei commercialisti che quelle dei consulenti del lavoro sono attività essenziali e sono sempre state attive: tutti i professionisti iscritti ai due Ordini si sono oltre modo sacrificati per garantire ai propri clienti tutta l’assistenza necessaria per sostenerli in questo drammatico momento. L’impegno prosegue e proseguirà senza sosta, anche nelle prossime settimane caratterizzate dalla Fase due dell’auspicata ripartenza, con tutte le conseguenti difficoltà e incertezze.

“Non comprendiamo gli attacchi di Confartigianato Servizi che si permette di affermare che gli Studi dei Commercialisti sono chiusi", dichiarano all’unisono Michela Colin e Alberto Maria Camilotti (nella foto), presidenti dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili rispettivamente di Pordenone e Udine. "I nostri studi professionali sono sempre stati operativi e hanno dato risposte a migliaia di clienti in queste settimane di lockdown. Da marzo i professionisti e il personale degli studi trascorrono le giornate al telefono, in videoconferenza e a rispondere alle email e ai whatsapp dei clienti, dando assistenza e conforto alle migliaia di lavoratori e imprenditori disorientati e disperati per il blocco delle loro attività. Senza contare il tempo dedicato a fare chiarezza tra i 220 provvedimenti normativi, di cui 19 solo dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, emessi dall'inizio dell'emergenza. Non ultimo, lo stesso decreto liquidità che all'articolo 1 fa riferimento ad altre 11 leggi, trattati e regolamenti. È evidente che in questo contesto di enorme complessità, solamente i professionisti preparati e competenti sono in grado di districarsi e dare le risposte approfondite di cui le imprese necessitano".

"Le organizzazioni come Confartigianato Servizi, nate poco più di un anno fa, farebbero bene a dedicarsi a forme di pubblicità più creative per cercare notorietà e soprattutto ad evitare di diffondere notizie false che determinano discredito alla nostra categoria professionale".

“Da un’indagine (quasi inutile) avviata oggi tra gli iscritti all’Ordine dei Consulenti del lavoro di Udine è emerso che nessun collega si è sottratto in questi ultimi mesi (da febbraio ad oggi) - dichiarano Enrico Macor e Pierluigi Giol, presidenti dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro rispettivamente di Udine e Pordenone - alla fornitura di servizi e appuntamenti per i propri clienti, che gli studi sono rimasti aperti come da previsione legislativa e che, anzi, i colleghi si sono recati in studio anche nei fine settimana e nelle festività Pasquali al fine di procedere repentinamente alla presentazione delle domande di cassa integrazione (CIGO, FIS, FSBA e CIGD). Tutte queste procedure di richiesta della cassa integrazione sono state predisposte in anticipo rispetto ai termini previsti dalle varie gestioni, proprio per consentire una maggiore rapidità nell’erogazione delle somme ai lavoratori. A tal proposito va evidenziato anche che il sito FSBA (per le pratiche di integrazione salariale degli artigiani) funzionava a singhiozzo, a fasce orarie predefinite, rallentando di molto e rendendo difficoltoso di molto il lavoro dei Consulenti del lavoro. In questo contesto non si comprendono le parole del dr. Pastorello, la situazione da lui prospettata, inoltre, mal si concilia con la pratica attuazione di quanto affermato: Confartigianato avrebbe inoltrato domande di cassa integrazione per aziende assistite da Consulenti del lavoro? con quali credenziali, con quali dati? È tutto da chiarire… ai Consulenti del lavoro non risulta che nessun cliente si sia rivolto ad altri soggetti per effettuare alcunchè".

0 Commenti

Cronaca

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori