Home / Economia / Confcommercio Udine e Questura, patto per la prevenzione

Confcommercio Udine e Questura, patto per la prevenzione

Un corso per imparare a conoscere il potenziale pericolo e a gestire l’emotività

Confcommercio Udine e Questura, patto per la prevenzione

Imparare a conoscere il potenziale pericolo e a gestire l’emotività. Sono stati i primi input del corso “Prevenzione e sicurezza: conoscenza e consapevolezza dei rischi criminosi”, avviato nella sede di Confcommercio Udine con la lezione della Security Manager Nicoletta Nicola. L’associazione, nell’occasione, ha invitato per i saluti il questore Manuela De Bernardin, che ha ribadito il ruolo fondamentale degli operatori economici, vere e proprie sentinelle sul territorio.

"Noi siamo a disposizione – le parole del questore –, ma la consapevolezza è che tutti assieme possiamo ottenere migliori risultati in termine di controllo delle città".

"Questo corso ha una particolare importanza – ha quindi rimarcato il vicepresidente provinciale Alessandro Tollon – perché insegna a costruire le basi per un comportamento corretto nei momenti critici. Fermo restando che lavorare sulla prevenzione riduce il rischio".

Il corso proseguirà lunedì 11 e lunedì 18 novembre, dalle 15 alle 18. Saranno trattati i temi della prevenzione, della conoscenza e dell’emotività, inquadrando le problematiche connesse alla sicurezza anche da un punto di vista storico. Nicola affronterà le tematiche su rischi criminosi, ambienti, strumenti e difese, mentre la Questura, il 18, tratterà argomenti inerenti le normative, la legittima difesa e l’utilizzo dello spray al peperoncino.

0 Commenti

Cronaca

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori