Home / Economia / Confidi Pordenone, inaugurata la nuova sede

Confidi Pordenone, inaugurata la nuova sede

Taglio del nastro mercoledì 7 settembre. Patto tra il Consorzio e la politica per rilanciare l'economia del territorio

Confidi Pordenone, inaugurata la nuova sede

Una nuova casa per Confidi Pordenone. Il Consorzio che presta garanzie alle aziende che ricorrono al credito bancario ha inaugurato martedì sera la sua nuova sede in via Cappuccini, Si tratta di una struttura all’avanguardia, moderna, ecosostenibile e dagli interni di pregio, che si sviluppa in tre piani, con sala presidenze, sala del direttivo e un giardino sul tetto. Ma oltre al contenitore c’è anche il contenuto. messaggio alle banche: investite nelle startup e nelle idee dei giovani Lo scopo, di Confidi e istituzioni, è quello di dare ossigeno alle imprese e far ripartire l’economia cittadina.

Il presidente Roberto Cao, manifestando il continuo sostegno del Consorzio alle imprese ha lanciato anche un appello: “Questo territorio, a livello economico ha bisogno di speranze. Ma serve un ricambio generazionale nelle imprese e una nuova classe imprenditoriale. Agli istituti di credito dico che devono investire sulle startup e nelle persone che saranno il futuro della nostra economia provinciale. Se non facciamo, assieme questo sforzo, il nostro futuro sarà solo di sopravvivenza”.

Messaggio chiaro a cui ha fatto eco la politica. Il Vicepresidente della Regione, Sergio Bolzonello, che ha la delega ai Confidi e immesso negli ultimi tre anni in questo ambito 15 milioni di euro, si schiera dalla parte dei Confidi: Questo è un sistema che dà risposte vere in un mondo complesso come quello del credito. Ma può funzionare solo se funziona tutto il sistema finanziario”.

Porte aperte anche dal sindaco Alessandro Ciriani, che già nella viste di presidente della Provincia aveva sostenuto Confidi. “Il Comune vuole un miglioramento dell’offerta economica e della riqualificazione urbanistica. Con questa struttura inizia il rilancio di quest’area, il quartiere di Rorai. Saremo pronti a fare le nostra parte”.

0 Commenti

Cronaca

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori