Home / Economia / Conto alla rovescia per la Fiera dell’Alto Adriatico

Conto alla rovescia per la Fiera dell’Alto Adriatico

Domenica a Caorle parte l'edizione numero 50 dell'evento riservato a ristorazione, accoglienza e ospitalità

Conto alla rovescia per la Fiera dell’Alto Adriatico

Al via la Fiera dell’Alto Adriatico numero 50. Domenica 16 febbraio, alle 10, al Palaexpomar di Caorle, il taglio del nastro dell’attesa kermesse fieristica. All’apertura ufficiale dell’evento, il presidente del Veneto, Luca Zaia. L’appuntamento è nel nuovo ingresso, quello ricavato dai 1200 mq aggiunti per soddisfare le molte richieste giunte dagli imprenditori, desiderosi di essere presenti, con i rispettivi prodotti, in questa importante edizione. Madrina dell’inaugurazione, l’albergatrice di Jesolo Silvia Visentin, consigliere dell’Associazione Jesolana Albergatori.

La Fiera dell’Alto Adriatico è organizzata da Venezia Expomar Caorle, Associazione Jesolana Albergatori, comuni di Caorle e Jesolo. Molti i partner, tra questi gli istituzionali Federalberghi, Confcommercio, che saranno parte attiva della Fiera, con molti appuntamenti organizzati durante i quattro giorni. La Fiera si terrà dal 16 al 19 febbraio, al Palaexpomar di Caorle.

Subito dopo il taglio del nastro, i saluti istituzionali nella zona dello show cooking. Subito dopo la Fisar di San Donà e Portogruaro, con la Confraternita del “Risi e Tochi”, proporranno un assaggio della tipica pietanza Veneta. L’Associazione Amira (Associazione Maîtres Italiani Ristoranti ed Alberghi), sezione di Venezia, in collaborazione con l’istituto Lepido Rocco di Caorle, presenterà le “crepes flambate” con la grappa Nonino. O.P. Bivalvia Veneto offrirà le vongole di Caorle e l’associazione Cozza Mitilla proporrà assaggi della Cozza di Pellestrina premiata dalla rivista statunitense Forbes ed entrata nella lista dei cento migliori prodotti di tutto il Paese. La pasticceria Gusso di Caorle presenterà agli ospiti il nuovo dolce “La caorlotta. Il maestro gelatiere Renzo Ongaro, fondatore dell’Associazione “I Maestri della Gelateria Italiana” sarà presente con il suo gelato d’eccellenza.

Alle 11, nella Sala Gialla, Federalberghi Veneto organizza il convegno: “Mission im-possible: attrarre i clienti conquistando anche i propri collaboratori!”. Alle 11.30, nella Sala Azzurra, Unionmare Veneto organizza il convegno: “Sinergie tra enti locali e imprese turistiche per lo sviluppo e la tutela della costa veneta.

“La Fiera – spiega il presidente di Venezia Expomar Caorle, Raffaele Furlanis – rappresenta sì una grande vetrina per le eccellenze turistiche e imprenditoriali del nostro territorio, ma anche un importante momento di incontro e confronto su alcune tematiche e problematiche che interessano questo comparto, così trainante per l’economia regionale e nazionale”.

Un appuntamento dedicato alle imprenditrici. Alle donne che hanno saputo farsi largo in un mondo, quello del vino, che fino a qualche anno fa era esclusiva prerogativa degli uomini. Si terrà alle ore 15. Organizzato da Fisar in Rosa, in collaborazione con le Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori) di Portogruaro e San Donà di Piave. Il tema scelto: “Spumanti Metodo Classico: 6 interpretazioni di vignaiole veneto- friulane”. L’obiettivo: mettere in risalto il mondo vino da parte delle donne. Sei imprenditrici, di Veneto e Friuli, racconteranno le loro esperienze. 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori