Home / Economia / Cresce la squadra di Area Science Park

Cresce la squadra di Area Science Park

Entro il 2019 saranno assunti 34 tecnologi e 12 nuovi assegnisti di ricerca. Saranno tutti dedicati a consolidare le attività del Sistema Argo

Cresce la squadra di Area Science Park

Sono 50 le nuove figure professionali che entreranno a far parte della squadra di Area Science Park.  Nell’ultimo anno, infatti, l’ente nazionale di ricerca e innovazione ha visto crescere in modo significativo il proprio staff grazie soprattutto ai progetti avviati dal Sistema Argo, il modello industriale basato sull’innovazione di processi e prodotti per aumentare la competitività del territorio.

 

I 50 nuovi assunti, di cui 33 tecnologi (figura professionale tipica degli enti di ricerca), 1 dirigente tecnologo, 12 assegnisti e 4 collaboratori, saranno selezionati entro fine anno. A oggi sono entrati nello staff 12 tecnologi a tempo indeterminato e 6 assegnisti. In questi giorni è in corso la selezione per 12 nuovi project manager che saranno assunti a tempo indeterminato entro il mese di ottobre. Le domande di partecipazione - 94 in totale - sono arrivate da 13 diverse regioni italiane, 2 dall’estero (Francia e Paesi Bassi). I candidati hanno tutti maturato una significativa esperienza nella gestione e nello sviluppo di progetti di innovazione in ambito nazionale e internazionale; hanno competenze specializzate, un’età media di 40 anni e un terzo ha conseguito il dottorato di ricerca, la maggior parte in discipline scientifiche.

 

“Il capitale umano è l’elemento essenziale per costruire e consolidare progetti di innovazione” ha dichiarato Stefano Casaleggi, direttore generale di Area Science Park “Gli investimenti in formazione e infrastrutture tecnologiche, realizzati nell’ultimo anno grazie al Sistema Argo, stanno portando i primi risultati. Ma per consolidare quanto realizzato sinora e incrementare le attività, abbiamo bisogno di competenze specializzate ed eterogenee. Stiamo creando una squadra che possa lavorare a una capillare diffusione dell’innovazione, così da rispondere in modo tempestivo alle esigenze del mondo produttivo”.

0 Commenti

Cronaca

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori