Home / Economia / Cristiano Borean alla guida del Mib di Trieste

Cristiano Borean alla guida del Mib di Trieste

E' il Cfo del Gruppo Generali il nuovo Presidente della School of Management. Nel Cda anche Fincantieri, Porto di Trieste e Pegasus Europe

Cristiano Borean alla guida del Mib di Trieste

Mib Trieste School of Management, la scuola internazionale di formazione manageriale, ha eletto durante l'ultima assemblea dei Soci, in qualità di Presidente Cristiano Borean, dal 2018 Group Chief Financial Officer del Gruppo Generali.

Borean succede ad Aldo Minucci, a cui l’Assemblea ha portato i più sentiti ringraziamenti per lo spirito di servizio con cui ha rivestito il ruolo in questi anni.

Borean, nato a Trieste il 13 ottobre 1973, laurea in Fisica all’Università di Trieste e Ph.D in Fisica delle particelle elementari ottenuto con un esperimento svolto alla Stanford University, fa il suo ingresso in Generali nel 2003, dopo alcune esperienze di ricerca al Cern di Ginevra e alla Stanford University. All’interno di Generali la sua crescita è molto rapida, prima nel branch UK e Generali France e poi nella capogruppo: dal 2007 è responsabile della Quantitative Finance e Vice Responsabile della Strategic Asset Allocation della Capogruppo; dopo aver ricoperto ruoli di responsabilità in Genertel nel 2013 diviene Generali Group Head of Corporate Finance; nel 2015 rientra in Generali France come Chief Financial Officer e Membro dell’Executive Committee e nel 2018 consolida la sua crescita con la nomina a Chief Financial Officer del Gruppo.

“Sono onorato e orgoglioso di essere stato nominato Presidente del Mib, realtà di eccellenza nell’alta formazione con cui il Gruppo Generali ha da lungo tempo una radicata e proficua collaborazione – ha affermato Borean - un rapporto destinato ad accrescersi con l’avvio operativo a Trieste dell’Academy di Gruppo, che potrà far leva sul rilevante patrimonio di competenze ed esperienze della Scuola in campo assicurativo e finanziario. Sono convinto che la formazione manageriale e l’investimento sulle persone siano fondamentali anche per lo sviluppo del territorio, consentendo di valorizzare le numerose potenzialità esistenti nel campo della ricerca e dell’innovazione”.

Per il fondatore e direttore scientifico di Mib Vladimir Nanut, il Presidente Borean, grazie al suo elevato profilo professionale, alle sue diverse esperienze internazionali, al suo dinamismo e al suo legame con la città di Trieste, sarà in grado di apportare quel contributo di idee e di stimoli necessario a sostenere una nuova fase di sviluppo della Scuola.

“È un dato di fatto ormai– sottolinea Nanut – che la nostra Scuola è diventata un punto di riferimento in Europa per la formazione nei settori assicurazione, finanza e risk management, muovendosi contemporaneamente in molte direzioni nuove a livello di contenuti, di metodologie e di innovazioni tecnologiche”.

Nel nuovo Consiglio di Amministrazione, accanto alle conferme di Giacomo Campora (CEO Allianz Italia Spa), Diego Bravar (Presidente Biovalley), Stefano Venier (CEO Gruppo Hera), Camilla Benedetti (VicePresidente, Gruppo Danieli), Michela Del Piero (Presidente Banca Popolare di Cividale), Claudio Sambri (già Professore Ordinario Università di Trieste e Consigliere Delegato di MIB), si registrano gli ingressi di Giuseppe Bono (CEO Fincantieri), Zeno D’Agostino (Presidente Porto di Trieste), Diego De Giorgi (Co-CEO Pegasus Europe, consigliere in UniCredit e già alla guida dell'investment banking di Bank of America e Goldman Sachs), inserimenti che rafforzano il rapporto della Scuola con protagonisti assoluti del mondo imprenditoriale e finanziario.

0 Commenti

Cronaca

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori