Home / Economia / Da UniCredit 5 milioni di euro alla friulana Zanutta

Da UniCredit 5 milioni di euro alla friulana Zanutta

Le risorse finanziarie messe a disposizione serviranno a sostenere il piano di sviluppo della storica azienda nata nel 1952 a Carlino

Da UniCredit 5 milioni di euro alla friulana Zanutta

A seguito del protocollo di collaborazione siglato con Sace per sostenere la liquidità delle imprese italiane colpite dall'emergenza Covid-19, UniCredit ha deliberato un finanziamento da 5 milioni di euro, della durata di 5 anni, a favore di Zanutta SpA, azienda friulana attiva da circa 70 anni nel settore dell’edilizia.

L'operazione è compresa nell'ambito del programma Garanzia Italia di Sace. La procedura per l'emissione della garanzia è stata completata digitalmente in poche ore. Le risorse finanziarie così messe a disposizione serviranno a sostenere il piano di sviluppo della storica azienda nata nel 1952 a Carlino, in provincia di Udine, come rivendita di concimi, sementi e solfati per conto del Consorzio agrario. La Zanutta è oggi, con 26 punti vendita nelle province di Udine, Pordenone, Trieste, Venezia, Belluno, Treviso, Padova e Vicenza e circa 450 dipendenti, uno dei più grandi gruppi del settore edilizia e casa del Nordest. Il Gruppo Zanutta ha chiuso il 2019 con un fatturato consolidato di 124 milioni di euro, di cui una parte realizzato all’estero grazie a Zanutta France, l’Atelier nato nel 2017 in Francia, a Parigi, come spazio laboratorio delle ultime tendenze nella progettazione di interni firmati “Made in Italy”.

"L’operazione conclusa da Zanutta - ha dichiarato Luisella Altare, Regional Manager Nord Est di UniCredit – è un’ulteriore prova concreta della volontà di UniCredit di sostenere le imprese del Territorio nelle loro strategie di ripresa. Il dinamismo del Gruppo Zanutta rappresenta un punto di forza anche in questa particolare congiuntura e UniCredit non farà mancare il proprio sostegno a quelle realtà del tessuto imprenditoriale friulano decise ad attivare nuovi percorsi di crescita".

“Non abbiamo cambiato filosofia e approccio nonostante il momento di oggettiva difficoltà del mercato in cui operiamo e dei suoi protagonisti - spiega l’Amministratore Delegato Vincenzo Zanutta -. Non esistono linee guida o manuali di istruzioni che permettano di uscire dalla crisi con lo schioccare delle dita, ma l’impulso dato all’edilizia e alle attività produttive ci chiede una risposta organizzata e tempestiva. Vogliamo mantenere i nostri standard per offrire sempre la massima qualità ai nostri clienti. Non sarà una ripresa facile ma vediamo nelle decisioni istituzionali e nello spirito delle persone un desiderio di rivalsa e intraprendenza in cui ci rispecchiamo e che ci contraddistingue da sempre. UniCredit condivide questa nostra visione e quindi ha deciso di scommettere su di noi e siamo convinti che questa sinergia segnerà l’inizio di una crescita comune”.

“Siamo lieti di supportare, al fianco di UniCredit, la crescita di Zanutta, una delle principali realtà del settore edile del Nordest – ha dichiarato Alberto Turchetto, Responsabile Mid Corporate del Nord-Est di SACE –. Con quest’operazione SACE sostiene la ripartenza di un’azienda che, grazie ai suoi piani di sviluppo futuri, potrà contribuire in modo rilevante alla ripresa economica dell’intero territorio friulano.” 

0 Commenti

Cronaca

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori