Home / Economia / Gruppo Tadi distribuirà in Italia i monitor Smart

Gruppo Tadi distribuirà in Italia i monitor Smart

L'azienda di Cordenons annuncia l'accordo per le lavagne in grado di rivoluzionare il lavoro agile

Gruppo Tadi distribuirà in Italia i monitor Smart

L'80% delle aree di lavoro dovranno disporre di tecnologie di collaborazione e, dopo l'epidemia di Coronavirus, lo smart working richiederà alle aziende l’utilizzo di strumenti sempre più potenti ed efficaci per il lavoro da remoto ed in team, ma anche di strumenti semplici da utilizzare. Gruppo Tadi di Cordenons, 16 milioni di euro di fatturato in prodotti e soluzioni per l'ufficio, annuncia l'accordo a livello nazionale per la distribuzione al canale Corporate dei monitor interattivi della canadese Smart Technologies con un investimento di circa 1 milione di euro.

Smart Technologies opera da oltre trent'anni nella progettazione di soluzioni hardware e software per la realizzazione di ambienti altamente interattivi e oggi è leader nelle soluzioni per la collaborazione end-to-end perché introduce un diverso paradigma di utilizzo dei monitor interattivi perfettamente aderente al modo naturale con cui l'essere umano ha da sempre usato questi strumenti.

Gruppo Tadi ha affidato la commercializzazione delle lavagne SMART alla Infogross, società controllata al 100% da TADI e che si occupa di distribuzione sul territorio nazionale di prodotti complementari ai prodotti e soluzioni Triumph Adler. Sales Manager è Giovanni Bassetti. Il mercato in Italia della categoria Monitor Interattivi (Flat Panel) è passato dai circa 5.200 pezzi del 2017 ai circa 11.000 pezzi del 2019 (+ 111% Fonte Futuresource) mentre il mercato delle lavagne interattive (Interactive White Board) dai 14.500 pezzi del 2017 ai circa 5.000 pezzi del 2019 (-62% Fonte Futursource).

La nuova tecnologia dei monitor interattivi sta letteralmente soppiantando il mercato delle lavagne interattive. Nel settore di riferimento Smart vuole occupare il 30% del mercato. "L'offerta di questa tecnologia è innovativa ed interessante - spiega l'AD di Tadi Fabio De Martini - proprio perché trasforma le sale riunioni in aree virtuali di lavoro connesse in modo semplice e intuitivo per tutti, come incontrarsi davanti a un caffè, secondo la nostra stessa filosofia che ha portato alla produzione delle applicazioni TA Easy Folder per le nostre multifunzioni. I monitor Smart rendono tutti i membri del team liberi di collaborare da qualsiasi luogo e con ogni dispositivo".

Punto di forza del prodotto Smart è il fatto che i monitor usano la tecnologia in modo innovativo, rispetto alle lavagne multimediali tradizionali, perché hanno introdotto il paradigma dell'approccio naturale al mezzo, come fossero lavagne a fogli mobili. Il monitor intuisce e segue ciò che l'utente vuole fare a differenza di tutti gli altri prodotti che invece obbligano sempre l'utente a scegliere un comando prima di fare qualsiasi cosa. Sui monitor insomma si lavora come su una lavagna non digitale.

In origine il monitor interattivo è nato per la scuola ed oggi è utilizzato da 60 milioni di studenti e docenti nel mondo. E' concepito cioè per un utente assolutamente non tecnologico, ecco perché è l'ideale per le aziende che vogliano introdurre questo supporto per presentazioni, formazione, conferenze o brainstorming in una sala e da remoto, senza dover investire tempo e risorse in formazione specifica delle sue persone

0 Commenti

Cronaca

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori