Home / Economia / Il nuovo corso di Legacoop Fvg

Il nuovo corso di Legacoop Fvg

Venerdì 27 gennaio, alle 10, allo Skylevel Business Center di Tavagnacco, al via i lavori congressuali

Il nuovo corso di Legacoop Fvg

“L’impresa del futuro: cooperativa, per tuttə”. E' con questo slogan che la Lega delle Cooperative del Friuli Venezia Giulia si appresta ad andare al suo 15° congresso il prossimo venerdì 27 gennaio allo Skylevel Business Center di Tavagnacco. Un'intera giornata di lavori che vedrà anche l'elezione dei nuovi organi dirigenti dell'associazione che raccoglie le più grandi imprese cooperative della regione.

L'attuale presidente in carica, Livio Nanino, dopo i quattro anni di mandato, ha deciso di non ricandidarsi, lasciando quindi la guida di Legacoop Fvg a un nuovo corso. A farsi carico dell'impegno si è dichiarata disponibile Michela Vogrig, dal 2009 presidente del consorzio Cosm, principale realtà consortile della cooperazione sociale del Friuli Venezia Giulia che, ad oggi, associa 19 cooperative.

I lavori inizieranno già al mattino con i saluti delle autorità previsti per le 10. A seguire la relazione del presidente uscente, Livio Nanino, e il lancio delle nuove iniziative previste da Legacoop Fvg. Il dibattito, l'elezione degli organismi e i vari adempimenti congressuali proseguiranno a partire dalle 15.30 e si concluderanno alle 17.15 circa con l'intervento del presidente nazionale di Legacoop, Mauro Lusetti.

Alle 14 è in programma anche un'importante tavola rotonda che verterà su il II Principio cooperativo, ovvero sul controllo democratico da parte dei soci. Tema importante questo, dato che in vista del congresso nazionale di Legacoop, è stato assegnato a sette regioni italiane il compito di discutere sull'attualità dei 7 principi cooperativi internazionali e il Friuli Venezia Giulia ha lavorato in queste settimane sul secondo, che riguarda appunto il controllo democratico.

Seduti allo stesso tavolo, moderati dal direttore del Messaggero Veneto, Paolo Mosanghini, saranno Paola Benini, presidente Confcooperative Alpe Adria, Simone Gamberini, direttore di Coopfond e candidato presidente di Legacoop nazionale, Tito Menzani, docente di Scienze aziendali all'Università di Bologna, e Livio Nanino, presidente uscente di Legacoop Fvg. In conclusione i saluti del presidente della Regione Fvg, Massimiliano Fedriga, previsti per le 15.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori