Home / Economia / La friulana Microglass compie 20 anni

La friulana Microglass compie 20 anni

L'impresa di San Quirino è leader nazionale nell’ambito della ricerca e dell’applicazione di microonde, infrarossi ed elettrotermia nei processi industriali di trasformazione termica

La friulana Microglass compie 20 anni

Una transizione ecologica iniziata vent’anni fa nei laboratori di Microglass, azienda di San Quirino. Impresa pioneristica non solo nello studio ma soprattutto nella fattiva applicazione di microonde, infrarossi e sistemi combinati, per ogni processo industriale che necessita il trattamento termico, un livello elevato di progettazione di macchine che sfruttano l’enorme potenziale dell’elettrotermia, per abbattere i consumi di energia dei sistemi tradizionali, ma al contempo migliorare le performance, e ottenere elevanti standard finali e di processo.

L’azienda friulana è considerata leader nazionale nello studio delle microonde, è fornitore di ricerca e di tecnologia per importanti multinazionali italiane e straniere, nei diversi comparti della produzione industriale, dall’alimentare all’elettrodomestico, dall’automotive al chimico-farmaceutico. Eppure se oggi la cultura della riduzione dei consumi, della transizione a fonti energetiche alternative, è considerato l’asse portante del PNRR e del Recovery Plan europeo, nel 2001 utilizzare le microonde per promuovere i trattamenti termici a minor impatto ambientale era un campo inesplorato. Oggi Microglass traguarda i vent’anni di attività, durante i quali già a pochi anni di vita ha ottenuto l’accreditamento di Laboratorio di Ricerca e Sviluppo al Ministero dell’Università e della Ricerca.

Dal 18 maggio 2001, giorno a cui risale la creazione dell’impresa da parte di Alessandro Sonego, Microglass ha elaborato alta innovazione proprietaria e completamente digitalizzata nell’ambito della manipolazione termica: microonde e infrarossi di ultima generazione, anche combinati a condizioni ipobariche o iperbariche, sono una piattaforma tecnologica performante che ricorre a fonti rinnovabili e si concretizza in progetti di economia circolare, fondamentale per lo sviluppo di un'economia alternativa che utilizza fonti rinnovabili e non di origine fossile. Questa tecnologia è stata declinata in diversi ambiti: farmaceutico, alimentare, ambientale, chimico, lavorazione della plastica. L’impegno per l’innovazione tecnologica e della ricerca applicata si è tradotto in una trentina di brevetti realizzati in vent’anni e di cui Sonego è Autore, di cui una decina depositati dalla propria azienda Microglass e una ventina da aziende clienti. L’azienda ha lavorando per le più importanti multinazionali italiane e straniere, progettando soluzioni che hanno rivoluzionato il settore. Tra questi, il sistema di essicazione di vernici ad acqua.

Microglass ha elaborato la tecnologia necessaria per il primo pirolizzatore di pneumatici a microonde in Italia. Ha realizzato tecnologia innovativa per la pastorizzazione del latte con microonde in continuo, nonché i forni in continuo per il trattamento di materiali plastici che sfruttando le microonde e l’irraggiamento infrarossi producono risultati performanti, riducendo il consumo energetico e pertanto aumentando il ricorso a fonti alternative anche in ambito industriale.

Tra le aziende più innovative del Fvg, Microglass per tre volte ha ottenuto il premio 3T 3L di Area Science Park di Trieste, ente di ricerca nazionale e Parco Scientifico e Tecnologico. Nel 2004 Sonego ha ricevuto il Challengers’ Distinguished Achievement Award all’IWF di Atlanta (USA). Nel 2020 Microglass ha ottenuto il premio Vivere A Spreco Zero sezione InnovAction, per le soluzioni contro lo spreco ortofrutticolo, nell’ambito della campagna patrocinata dal Ministero dell’Ambiente, dell’ANCI e di World Food Programme Italia.

Microglass Group è una rete di ricerca e d’impresa, a cui sono collegate due società di scopo, Eprotech e Mit srl (che industrializzano la ricerca nei settori ambientale/farmaceutico e alimentare/chimico), e che collabora con molte università italiane. La rete comprende anche unità di ricerca e studio, ossia EPL (gruppo non profit con lo scopo di sostenere lo sviluppo sostenibile globale, collegando entità accademiche ed industriali di tutto il mondo), Agrifood Unit (che basandosi sui modelli dell’Open Innovation studia i diversi aspetti che caratterizzano la ricerca sui processi di trasformazione agroalimentare). Microglass inoltre aderisce al Cluster Agroalimentare del Fvg.

0 Commenti

Cronaca

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori