Home / Economia / Numaste, innovazione per il settore navale

Numaste, innovazione per il settore navale

Ideati nuovi pannelli anti-fuoco che raggiungono gli standard di sicurezza più elevati nel settore

Numaste, innovazione per il settore navale

Nuovi materiali per sicurezza al fuoco in ambiente navale, condotto da Naval Suppliers, azienda specializzata nella produzione di porte e finestre nel settore navale e off-shore, in collaborazione con Hayama Tech Service e Università di Udine, e con il coordinamento di Friuli Innovazione.

Durante la riunione conclusiva i partner del progetto Numaste, co-finanziato dalla Regione con un contributo di oltre 280.000 Euro nell’ambito del bando POR FESR 2014-2020 1.3.b, hanno constatato come i risultati ottenuti non solo confermano la validità dell’approccio di ricerca adottato, ma aprono anche la strada a ulteriori sviluppi futuri, in un’ottica di sempre maggiore attenzione agli aspetti di economia circolare e sostenibilità ambientale.

“Le performance del prototipo sono andate oltre le aspettative, sia in termini di resistenza alle alte temperature che di tenuta al fuoco", commenta il responsabile del progetto di Naval Suppliers. "I nuovi pannelli, modulari e con un sistema di aggancio perfezionato, potranno avere largo impiego in navi da crociera e traghetti”.

Dopo un’intensa attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale il prototipo è stato testato per resistenza al fuoco ai laboratori del Rina di Genova ottenendo la certificazione A60, uno degli standard di sicurezza più elevati presenti nel settore.

Uno dei punti di forza del progetto Numaste è stata l’opportunità di “mettere a sistema” competenze e back ground complementari, come le metodologie di ricerca e prototipazione virtuale dell’Università di Udine, e l’esperienza su materiali refrattari e termicamente isolanti di Hayama Tech Service, azienda che opera da oltre venti anni nel settore siderurgico.

Raggiunti gli obiettivi riguardanti la ricerca di nuovi materiali (coibenti e colle) per la realizzazione di rivestimenti interni e lo studio di nuove soluzioni costruttive dei rivestimenti stessi, nelle fasi finali del progetto il team NUMASTE ha svolto una serie di attività finalizzate a individuare e sperimentare l'utilizzo di materiali ecocompatibili per la realizzazione dei pannelli.

0 Commenti

Cronaca

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori