Home / Economia / Patuanelli al tavolo per il futuro della Ferriera

Patuanelli al tavolo per il futuro della Ferriera

Incontro in videoconferenza con Prefettura, Regione, Mise e parti sindacali per l'accordo di programma

Patuanelli al tavolo per il futuro della Ferriera

"Lo stanziamento di ingenti risorse pubbliche per la riconversione della Ferriera di Trieste mira non solo alla salvaguardia dei livelli occupazionali, ivi compresa quella dei lavoratori con contratti a termine e dei somministrati, ma all'assunzione di precisi impegni da parte di tutti i soggetti privati sottoscrittori dell'Accordo di programma sul fronte degli investimenti e della creazione di nuovi posti di lavoro". Lo hanno sottolineato stamane il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, e l'assessore al Lavoro, Alessia Rosolen, intervenendo all'incontro convocato in videoconferenza dalla Prefettura di Trieste - alla presenza del ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli e delle parti sindacali - sul futuro dell'impianto siderurgico di Servola.

"L'impegno che ci siamo assunti sin dall'inizio di questo importante percorso - hanno rimarcato Fedriga e Rosolen - è stato di addivenire a un Accordo di programma che prevedesse la piena tutela di tutti i lavoratori, senza distinzioni, e la definizione delle priorità nel loro reimpiego nelle tre fasi che caratterizzeranno la transizione del sito da area industriale a polo logistico".

"Il ricorso a ingenti somme di denaro pubblico non poteva tuttavia rendere tale obiettivo sufficiente: ecco perché - hanno proseguito il governatore e l'assessore - la Regione ha insistito per inserire nella bozza di Accordo di programma precisi vincoli per i contraenti affinché, al mantenimento dei livelli occupazionali, si affiancassero prospettive concrete di sviluppo economico e lavorativo".

"Su queste premesse - hanno concluso Fedriga e Rosolen - riteniamo quindi che possa trovare risposta la richiesta della Regione di garantire la convergenza tra lavoro, sviluppo e ambiente: tre obiettivi imprescindibili e inscindibili, ai quali sono legate crescenti aspettative per il futuro della città di Trieste e del Friuli Venezia Giulia tutto".

0 Commenti

Cronaca

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori