Home / Economia / Primacassa lancia il progetto 'Giovedì Prima di tutto'

Primacassa lancia il progetto 'Giovedì Prima di tutto'

Nove incontri, in località diverse dai monti al mare, per capire come cambia la società

Primacassa lancia il progetto \u0027Giovedì Prima di tutto\u0027

Primacassa ha deciso d'investire sul territorio facendolo discutere e mettendolo a confronto con personaggi di alto livello dei settori più diversi. E' nato così il progetto “Giovedì Prima di Tutto”, ovvero degli incontri pubblici ogni primo giovedì del mese per nove mesi del 2023 ospitati in località diverse dai monti al mare dell'ex provincia di Udine.

“Non siamo solo una banca, ma prima di tutto una cooperativa di credito che intende generare vantaggi per i propri soci, clienti e per il territorio di riferimento” ha spiegato il presidente Giuseppe Graffi Brunoro.

“Vogliamo stimolare una maggiore coscienza civile in una società in rapido mutamento – ha aggiunto – e una simile complessità si può affrontare soltanto unendo discipline tra loro diverse”.

Il primo appuntamento, giovedì 2 febbraio a Udine al cinema Visionario, ne è un chiaro esempio. Alle 18 si confronteranno sul tema “Nuove sfide e nuove opportunità per il territorio e per i giovani” il regista Matteo Oleotto, il giornalista Giuseppe De Filippi, la presidente del ProgettoAutismo Elena Bulfone e il docente dell'università friulana Francesco Pitassio, delegato per il centro polifunzionale di Gorizia. La partecipazione è libera e gratuita e chi si prenoterà avrà in omaggio anche un ingresso al museo di Casa Cavazzini. In più, durante diversi di questi incontri, è intenzione della banca far riconoscere dei crediti formativi agli studenti che parteciperanno.

Il 2022 si è chiuso per Primacassa con un raddoppio dell'utile che, a conti fatti, toccherà i 5 milioni di euro. La ripresa dell'economia, soprattutto nel primo semestre, e la pulizia del credito fatta negli esercizi precedenti, hanno spinto i conti della banca di credito cooperativo con sede a Martignacco e 34 filiali sparse su tutta la provincia di Udine, da Sappada a Muzzana. Soddisfazione è stata espressa dal presidente Giuseppe Graffi Brunoro e dal direttore generale Marco Pontello, che anticipano altri dati del bilancio che sarà proposto all'assemblea dei soci a maggio: 2,8 miliardi di massa amministrata, di cui 1 miliardo di impieghi e 1,8 miliardi di raccolta. La banca, che ha direzione a Martignacco, conta attualmente 211 dipendenti e 15mila soci.

Nella foto il presidente Giuseppe Graffi Brunoro e il direttore generale Marco Pontello

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori