Home / Economia / Terremoto ai vertici del Consorzio Montasio

Terremoto ai vertici del Consorzio Montasio

Nella prossima riunione del Cda saranno discusse anche le dimissioni dell'attuale presidente, Maurizio Masotti

Terremoto ai vertici del Consorzio Montasio

Terremoto ai vertici del Consorzio di tutela del formaggio Montasio Dop. A distanza di poco più di due anni dalla sua nomina, il presidente Maurizio Masotti si presenta infatti dimissionario, secondo indiscrezioni trapelate sull’ordine della riunione del Consiglio di amministrazione, fissata per giovedì 27 giugno.

Masotti, titolare di un’azienda zootecnica a Coseano e dal 2010 alla guida della Latteria sociale di Coderno, era stato nominato nel maggio del 2017. Non è stato possibile conoscere i motivi per cui Masotti ha rassegnato il mandato. Di certo, le sue dimissioni non sono legate ai risultati raggiunti, visto che i dati registrati nel 2018 sono molto positivi per il Consorzio, grazie all’incremento delle vendite e a una produzione in crescita dell’11,07% con 882.589 forme, pari a 64.489 quintali di latte (+ 11,42%), rispetto al 2017.

Ora si tratterà di capire se saranno confermate le strategie annunciate in sede di approvazione del bilancio consuntivo appena due mesi orsono dallo stesso Masotti, che puntava ad ampliare la conoscenza del formaggio Montasio anche oltre la zona di produzione, attraverso il canale della Grande distribuzione, una mirata attività social, web e stampa.

0 Commenti

Cronaca

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori