Home / Gusto / 'No al fotovoltaico sui terreni agricoli di Maniago'

'No al fotovoltaico sui terreni agricoli di Maniago'

Coldiretti Pordenone esprime forte preoccupazione e contrarietà per l’iniziativa che interesserebbe 120 ettari

\u0027No al fotovoltaico sui terreni agricoli di Maniago\u0027

Coldiretti Pordenone esprime "forte preoccupazione e contrarietà per l’iniziativa della società Ellomay Solar Italy Eleven - con sede legale a Bolzano - di realizzare a Maniago un impianto fotovoltaico, impiegando 120 ettari di terreno agricolo".

"Da sempre diciamo sì alle fonti rinnovabili, ma senza l’impiego di terreni coltivabili. Proprio per questo - prosegue la nota - l'associazione presenterà le sue osservazioni a seguito dell’avvio del Via (Valutazione impatto ambientale) da parte del Ministero della Transizione Ecologica".

“Si tratta di evitare - spiega il presidente di Coldiretti Matteo Zolin - che i vantaggi ambientali e climatici, basati nella sostituzione dell’energia fossile con fonti rinnovabili, siano compromessi da danni permanenti legati alla perdita irreversibile di suolo agricolo, di biodiversità e da danni al paesaggio. Dobbiamo certamente individuare strategie di transizione ecologica, ma dobbiamo percorrere le strade più giuste, non quelle più facili”.

Coldiretti, da alcuni mesi, ha concluso una petizione con relativa raccolta di firme "contro i pannelli mangia suolo, ma con una proposta ben precisa: sì al fotovoltaico pulito ed ecosostenibile sui tetti di stalle, cascine, magazzini, fienili, laboratori di trasformazione e strutture agricole. Oggi - afferma Zolin - che l’agricoltura è sempre più centrale nella produzione di cibo, si vuole sottrarre 120 ettari, tra l’altro anche irrigui, ad un territorio come Maniago, dove le aziende agricole sono già penalizzate per avere scarsa disponibilità di superfici da coltivare, senza contare l’impatto ambientale e la natura del progetto che ha un forte interesse speculativo che non tiene conto delle esigenze del territorio e dell’economia locale".

6 Commenti
luca-DUCK

Per dire... I pannelli solari li compri su Amazon senza problemi... Ci sono anche quelli micro per esigenze minime (luce, ricarica telefono etc.), senza bisogno di tanta politica, burocrazia e rivenditori. Io illumino la casa e il giardino senza spendere niente...

luca-DUCK

Il rischio non é il fotovoltaico ma i pannelli. Già anni fa li avevano fregati e poi rivenduti in Marrocco tramite "aiutanti magheribini"...

Mag64

Esatto ..inoltre indovinate dove vanno spediti i pannelli esausti..in Africa . Io sono assolutamente a favore dell'energia rinnovabile. Provengo dal paese dove la si utilizza davvero tanto e il sole è molto meno presente. I pannelli si installano ovunque..sui bordi dell'autostrada sulle case, sulle fabbriche, sui capannoni ma sui terreni agricoli no. Anche eolico è in voga. Quello si lo piazzano tra i campi di girasole oppure anche nel mare aperto. Questo sarà il futuro purtroppo ..dico purtroppo perché questi aggeggi hanno la loro lunghezza di vita e nessuno si chiede come andranno smaltiti. Quindi ci sono pro e contro
. Mi dispiace per il sig. 67. Si non stiamo patendo la fame ma stiamo patendo la crisi energetica ma questa non si risolve a scapito dei terreni agricoli. Non si può tappezzare la campagna dei pannelli anche perché in primis bisognerà adeguare anche la rete per ricevere l'afflusso dell'energia. Inoltre tappezzando i campi la benedetta acqua piovana dove va a finire? Sarò anche l'ignorante in materia ma ragiono da " contadina" che considera la terra da coltivazione sacra. Poi ognuno ha la propria ricetta per come gestire la situazione. Il rinnovabile si assolutamente sì ma con la testa senza lucrarci sopra

67

L'installazione di impianti fotovoltaici non danneggia in alcun modo suolo agricolo. Anzi è vero l'esatto contrario.

https://www.researchgate.net/publication/230675951_To_mix_or_not_to_mix_evidences_for_the_unexpected_high_productivity_of_new_complex_agrivoltaic_and_agroforestry_systems

Sarebbe il caso che il signor Matteo Zolin si informasse prima di parlare, magari consultandosi con qualche scienziato invece di saltare a conclusioni casuali.

Mag64

Specie adesso che avremo bisogno di terra da coltivare. I parchi fotovoltaici vanno piazzati altrove ma non sui terreni agricoli anche se ovviamente ai proprietari conviene e come penso

67

Perché di energia invece non ne abbiamo bisogno...
Non mi risulta che sulle nostre tavole ci sia penuria di cibo, mi risulta invece che stiamo dando soldi ad un paese che li usa per uccidere gente in Ucraina e minacciare l'Europa.

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori