Home / Gusto / Aspettando Pordenone ArtandFood

Aspettando Pordenone ArtandFood

A San Vito, Cordovado e Tramonti di Sopra due giorni di eventi alla scoperta di dimore storiche, antiche tradizioni e produzioni locali

Aspettando Pordenone ArtandFood

Mentre si mettono a punto gli ultimi dettagli organizzativi dell’attesa kermesse di “Pordenone ArtandFood”, che animerà la città capoluogo del Friuli Occidentale dal 7 al 9 ottobre, un weekend di eventi farà da “prologo” alla manifestazione, grazie al coinvolgimento di altri Comuni, enti ed associazioni del territorio.

Quest’anno, infatti, per la prima volta il cartellone del festival si allarga a un “progetto diffuso” che permette di condividerne spirito e contenuti sempre nell’ottica di promuovere varietà di sapori, professionalità ed equilibrio in un palinsesto di alta qualità, ovvero “piccolo, buono è meglio”.

Promosso da ConCentro – Azienda Speciale della Cciaa di Pordenone-Udine, in co-progettazione con il Comune di Pordenone, “Pordenone ArtandFood” è organizzato in collaborazione con PromoTurismoFvg, Sviluppo e Territorio, e valorizzando i prodotti del marchio regionale “Io sono Friuli Venezia Giulia”, con un nutrito programma che mette in rete le realtà più importanti del comparto agroalimentare ed enogastronomico locale, insieme ad altri soggetti pubblici e privati attivi in ambito economico, turistico e culturale.

Tre le proposte che apriranno la prima vetrina del festival, “Aspettando Pordenone ArtandFood” 2022, grazie alle sinergie attivate con i Comuni di San Vito al Tagliamento e Cordovado e con il Progetto ValMeduna.

Sabato 1 ottobre a San Vito al Tagliamento l’Associazione Città del Vino dà appuntamento in Castello dalle 9.45 per il Convegno dal titolo “Una terra di vigne e calici. Idee sul futuro del turismo del vino in Fvg e in Italia”, cui farà seguito la consegna al Comune friulano della bandiera di “Città del Vino” e quindi la conferenza stampa di presentazione dell'evento enoturistico dedicato alla Ribolla Gialla che si terrà a San Vito nella primavera 2023.

In occasione di questo importante riconoscimento, Pordenone ArtandFood, in collaborazione con le Doc Fvg, propone in Palazzo Altan alle 10.15 una visita gratuita della dimora, della pinacoteca e del giardino all’italiana e al termine una degustazione guidata di cinque tipi di ribolla gialla, a cura di Stefano Cosma e Maria Teresa Gasparet, accompagnata da prodotti locali: salumi di Pantarotto, confetture dell’azienda Agricola De Munari, panificati di Panificio Bellotto (tutto su prenotazione tramite il sito PordenonewithLove).

Sempre sabato 1 ottobre, presso il Castello di Cordovado, nell’ambito del weekend di “Castelli aperti”, dalle 16 presentazione della dimora da parte dei proprietari, i Conti Piccolomini, e a seguire degustazione con il gelato “La Regina di Rose” della gelateria Dolci Emozioni di Paolo Maccor e il dolce Spaccafumo del Panificio Venturini, in abbinamento a vini della Cantina produttori Ramuscello-San Vito al Tagliamento. Modera l'evento Matteo Petraz, Vice Sindaco del Comune di Cordovado (non è prevista prenotazione, con accesso consentito fino ad esaurimento dei posti – ingresso e visita al Castello con biglietto: adulti 10€, bambini dai 7 ai 12 anni 3,50€).

Infine il 2 ottobre dalle 17 a Tramonti di Sopra, nell’ambito de Progetto ValMeduna, la “Festa del Fuoco” propone nell’Agriturismo Borgo Titol musiche e danze dedicate al fuoco e alla natura, con il concerto folk dei Celtic Pixie e a seguire cena (su prenotazione) con menu a tema (info direttamente presso l’Agriturismo: tel. 345 2449541- Facebook @BorgoTitolAgriturismo).

Tutte le informazioni, il programma e i contatti utili di Pordenone ArtandFood sono nel sito web: www.pordenonewithlove.it. Info anche nelle pagine social Facebook e Instagram @pordenoneartandfood

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori