Home / Gusto / Birrificio 620 Passi, al via la nuova campagna di raccolta fondi

Birrificio 620 Passi, al via la nuova campagna di raccolta fondi

Il birrificio artigianale friulano di Gorgo di Latisana si prepara all’apertura di un secondo round d'investimenti

Birrificio 620 Passi, al via la nuova campagna di raccolta fondi

620 Passi, giovane azienda friulana produttrice di birra artigianale, annuncia l’apertura di una nuova campagna di raccolta fondi che consentirà, a chi ne prenderà parte, di diventare socio del primo birrificio condiviso in Italia.

L’obiettivo del nuovo round, che inizierà nel mese di dicembre 2021 e punta a concludersi entro la primavera del 2022, è ambizioso (circa 1 milione di euro) e si basa su un modello di raccolta innovativo. La campagna sarà infatti suddivisa in due diverse fasi: la prima, chiusa e riservata agli attuali soci del birrificio ed alcuni grandi player finanziari selezionati; la seconda, attesa per l’inizio del 2022, dedicata ai potenziali nuovi soci del territorio.

“Con questa campagna vogliamo rispondere al crescente interesse, riscosso negli ultimi mesi, da parte di piccoli e grandi investitori del Friuli Venezia Giulia e del vicino Veneto”, spiega Andrea Menegon, direttore generale di 620 Passi. “A supporto del progetto, abbiamo lanciato una speciale iniziativa rivolta a tutti: si tratta di un pack di degustazione natalizio, disponibile online al costo di 20 euro, che include una selezione di 3 nostre birre artigianali da 75 cl, 3 bicchieri omaggio e un codice univoco. Questo codice consentirà, a chi acquista o regala il pack, di accedere alla Community 620 Passi e ricevere l’invito alla seconda fase della campagna di raccolta. Si tratta di un’opportunità unica per entrare a far parte della nostra realtà”.

Scopo della nuova campagna 620 Passi è raccogliere le risorse per completare l’ampliamento della capacità produttiva dello stabilimento di Gorgo di Latisana, in vista della crescita commerciale che punta a triplicare entro la fine del 2022. “Le previsioni di fatturato di quest’anno ci anticipano una chiusura al +70% rispetto al 2020”, commenta Riccardo Caliari, presidente di 620 Passi. “Con i fondi raccolti in occasione della nostra prima campagna abbiamo investito nell’acquisto di nuovi fermentatori, che ci hanno permesso di sostenere la richiesta di prodotto e raddoppiare la capacità produttiva rispetto all’anno scorso. Ma il piano di sviluppo del prossimo biennio richiederà un impegno ancora maggiore”.

Nato nel 2015 a Marano Lagunare, 620 Passi è oggi il primo esempio italiano di birrificio artigianale fondato su un modello di business condiviso. Nel 2020, inseguendo il sogno di dare vita alla più grande community italiana di beer lovers, l’azienda ha lanciato la sua prima campagna di crowdfunding che, in soli pochi mesi, ha visto l’ingresso di oltre 200 soci da tutta Italia. L’offerta del marchio friulano è oggi presente online, all’interno del canale Horeca e in Gdo, e include cinque diverse referenze artigianali, ciascuna caratterizzata da un gusto schietto e un’attenta ricerca delle materie prime. Per maggiori info riguardanti l’azienda e le future opportunità per diventare soci, visitare www.620passi.com.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori