Home / Gusto / Emanuele Scarello e Fabrizia Meroi alle Giornate della cucina dell'Alpe-Adria

Emanuele Scarello e Fabrizia Meroi alle Giornate della cucina dell'Alpe-Adria

Dal 20 al 29 settembre a Klagenfurt, dieci giorni di alta cucina, di piatti golosi e di ottimi prodotti

Emanuele Scarello e Fabrizia Meroi alle Giornate della cucina dell\u0027Alpe-Adria

Dal 20 al 29 settembre 19 ristoranti di Klagenfurt si prenderanno particolare cura dei propri ospiti con specialità della regione dell'Alpe-Adria. La manifestazione avrà inizio tra il 20 e il 22 settembre con il Miglio del gusto dell'Alpe-Adria che si terrà nella Alter Platz (nella foto) e nei cortili interni della città, creando un momento di incontro tra star della cucina come Ana Roš e i friulani Emanuele Scarello e Fabrizia Meroi.
Klagenfurt, capoluogo della Carinzia, può essere considerata un punto focale della regione dell'Alpe-Adria e aspira, in un futuro prossimo, a diventare niente meno che la Città del gusto dell'Alpe-Adria. Per questo è neccessario che si coltivi la pratica dello scambio transfrontaliero, che le cucine e i cuochi della Carinzia, la Slovenia, il Friuli e il Veneto si incontrino e si ispirino a vicenda e che lo stesso accada anche tra i loro fornitori e i produttori di cibi di alta qualità, presupposto base dell'eccellenza in cucina.

Nel corso di dieci giorni, Klagenfurt, la zona pedonale della Alter Platz, i cortili del Palais Goess, del municipio e il cortile di Bamberg ospiteranno 44 eccellenti produttori – presenti al miglio del gusto tra il 20 e il 22 settemmbre – così come 17 grandi chef, da Ana Roš a Fabrizia Meroi e Sissi e Stefanie Sonnleitner. 19 ristoranti, il doppio rispetto all'anno scorso, offriranno ai propri ospiti menu con piatti che spaziano dal mare al Carso, dalle regioni dei laghi fino alle montagne.

Ci saranno inoltre alcuni eccezionali eventi, come la presentazione del libro di Lisa Wieland accompagnata da fingerfood nella libreria Heyn, il 20 settembre, il primo Giro del gusto della Carinzia, nel cortile del ristorante Wispekhof, il 21 settembre, una vetrina di cuochi della Carinzia che provengono quasi da tutte le aree della regione, oppure una matinée al ristorante Sandwirth, il 22 settembre, alla quale parteciperanno esperti del gusto come Emanuele Scarello, Lojze Wieser e Roland Essl, che moderati dalla dama del canale televisivo ORF Cornelia Vospernik, ragioneranno sui “Matrimoni del gusto”. Il 26 settembre nel ristorante Landhaushof si parlerà di ”archeologia del gusto”, mentre il 27 settembre al ristorante Pirker ci sarà un workshop di ravioli al formaggio per stimolare l'abilità delle dita.

Presso la casa editrice Wieser Verlag nel frattempo è uscito un esauriente libro, frutto dell'esperienza della prima edizione delle “Giornate della cucina dell'Alpe Adria”, dal titolo Il matrimonio del gusto. Nelle sue 148 pagine il volume contiene non solo informazioni preziose riguardanti la cucina della regione dell'Alpe Adria, del mercato dei benedettini, oppure sulla tradizione del cappone, ma anche ritratti di chef rinomati con le loro ricette e consigli, nonché un elenco dei produttori e dei ristoranti.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori