Home / Gusto / Fiume Veneto dice no al cibo sintetico

Fiume Veneto dice no al cibo sintetico

Il Consiglio comunale ha approvato una mozione a sostegno delle iniziative contro l’introduzione nelle tavole e nelle mense

Fiume Veneto dice no al cibo sintetico

Su proposta dell’assessore all’agricoltura Sara Pezzutti, il Consiglio comunale di Fiume Veneto ha approvato una mozione a sostegno delle iniziative contro l’introduzione del cibo sintetico nelle tavole e nelle mense.

“Abbiamo voluto esprimere sostegno a Coldiretti che, con il supporto di Campagna Amica, lo scorso novembre ha organizzato una raccolta firme di livello nazionale che ha riscontrato ampia adesione", spiega l’assessore Pezzutti.

"Si tratta di una battaglia che ha l’obiettivo di portare all’attenzione del legislatore un pericolo che oramai è dietro l’angolo - proprio in questi giorni l’UE ha autorizzato la produzione e la commercializzazione di farina a base di insetti - e che potrebbe minare la cultura agro-alimentare italiana e il trinomio natura – uomo – cibo che caratterizza la storia del nostro territorio. Viviamo una fase storica in cui, anche in ottica di tutela ambientale, sarebbe auspicabile un ricollegamento stretto tra uomo e natura ai fini della valorizzazione del territorio, dei prodotti locali, delle colture stagionali e delle biodiversità che caratterizzano da sempre la filiera alimentare italiana invidiata in tutto il mondo".

"Gli interessi sembrano nettamente diversi rispetto a quelli pubblicizzati dalle recenti campagne di marketing che vorrebbero far passare quello sintetico come un cibo ‘amico dell’ambiente’, ad oggi senza idonei approfondimenti al fine di valutarne l’impatto sociale ed ambientale. Auspichiamo pertanto – conclude Pezzutti - che venga emanata una legge al fine di vietare, o quantomeno regolare, la produzione e la commercializzazione del cibo sintetico e fini alimentari a tutela del buon cibo e soprattutto del sano cibo italiano".

1 Commenti
User1960

Un altra buona decisione.. lasciamo i grilli a cantare sui prati..abbiamo già il nostro cibo basta non sprecarlo

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori