Home / Gusto / Simon Sitar è il miglior cameriere della Slovenia

Simon Sitar è il miglior cameriere della Slovenia

La nuova edizione della guida Gault & Millau 2020 celebra Hit Universe of Fun

Simon Sitar è il miglior cameriere della Slovenia

La guida Gault & Millau torna a puntare i riflettori sul Gruppo Hit. Questa volta è toccato a Simon Sitar, maître e sommelier dell'Hotel Park di Nova Gorica, a ricevere il prestigioso riconoscimento di miglior cameriere del Paese 2020. La seconda edizione della bibbia enogastronomica slovena ha infatti incoronato il sommelier come re del servizio di sala, riconoscendone l'eccelsa formazione, l’impegno e la professionalità che da sempre arricchiscono i già ottimi servizi del ristorante.

Il Gruppo porta a casa un nuovo importante trofeo, che si aggiunge alla già ampia collezione di premi ricosciuti quest'anno alle strutture Hit Universe of Fun. Nella meravigliosa cornice di Ljubljana, si è tenuta la cerimonia di premiazione firmata Gault & Millau che ha visto Hit schierarsi in prima linea tra i vincitori. Il merito va tutto a Simon Sitar che grazie ad una grande esperienza nel settore è riuscito ad emergere, aggiudicandosi la prima posizione nella categoria. Il somelier, nel corso del tempo, ha fatto del legame cucina-cameriere-ospite il proprio cavallo di battaglia, assicurando ad ogni commensale eccelse esperienze culinarie. Con la sua squadra di 32 professionisti, ogni giorno, l'obiettivo è quello di portare a tavola dell'Hotel Park le grandi tradizioni enogastronomiche della Slovenia, accompagnando, con il gusto, gli ospiti in un viaggio alla scoperta del territorio.

L'enogastronomia rappresenta uno dei prodotti cardine dell'offerta di Gruppo Hit, dove Simon Sitar affonda le proprie origini di grande professionista. Dal 1995, infatti, il sommelier ha trovato casa all'Hotel Park dove ha dato inizio alla carriera come assistente cameriere, barista e infine cameriere. Dopo aver concluso con successo il corso da sommelier, è stato incaricato del ruolo di capo sommelier per poi assumere la direzione dell'intero servizio di sala come maître dell'Hotel Park. Un amore con la ristorazione nutrito giorno dopo giorno grazie anche al supporto di Hit, che ha da sempre a cuore la crescita professionale dei propri dipendenti.

La guida Gault & Millau è approdata in Slovenia soltanto nel 2019 ma è già riconosciuta come la fonte più auterovole del paese in termini enogastronomici. La serata di gala, che ha premiato diverse categorie di specialisti del settore, è iniziata con i riconoscimenti e si è conclusa all'insegna della musica e del gusto. Incluso nel menù degustazione anche un innovativo piatto ideato dallo chef del ristorante Calypso del Hotel Perla, Dalibor Janačković, che ha preparato per l'occasione la trota d'isonzo affumicata in casa con schiuma di patate,  cerfoglio ed olio di cerfolio e foglia di cavoletti di Bruxelles.

Una serata perfetta, quindi, quella di ieri per brindare al successo di Simon Sitar ma non solo. Sono infatti diversi i premi riconosciuti ad Hit Universe of Fun anche in occasione dell 66° Assemblea sull'ospitalita' e turismo della Slovenia. Due medaglie d'oro e due d'argento hanno illuminato alcune strutture del gruppo Hit durante la serata di martedì 12 novembre, portando ancora una volta sul podio l'offerta enogastronomica dei ristoranti Hit.

Nello specifico note di merito e medaglia d'oro a Žiga Legat dell'Hotel Mond e medaglia d'argento a Blaž Plesničar dell'Hotel Park per la categoria preparazione dei piatti di fronte all'ospite e medaglia d'argento per il pasticcere dell'Hotel Perla, Alen Arbi Milošević, e la sua assistente Hana Beltram per la categoria artistica culinaria. Per ultimo ma non in ordine di importanza, il premio più prestigioso dell'evento è stato assegnato al pasticcere andato a Erik Černigoj per la qualità nella pasticceria dell'Hotel Perla.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori