Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, 20 maggio

Il Friuli in edicola, 20 maggio

Tasse: ultimi sconti Come pagare meno - Tempo di dichiarazione dei redditi. I consigli degli esperti. Bonus casa mai così convenienti ma finiscono a fine anno

Il Friuli in edicola, 20 maggio

Dichiarazione dei redditi, come pagare meno tasse - Guida alle detrazioni e alle deduzioni: ecco tutte le opportunità a disposizione delle famiglie per rendere più leggero il ‘fardello’ fiscale
Si avvicina per le famiglie l’appuntamento con il Fisco per la presentazione della dichiarazione dei redditi. La prima scadenza riguarda il contribuente che deve consegnare il modello Unico: la documentazione deve essere consegnata entro giovedì 16 giugno. Poi toccherà al modello 730, dedicato ai lavoratori dipendenti e ai pensionati. Sia per il modello tradizionale, sia per quello precompilato, il termine ultimo per la consegna è stato fissato per giovedì 7 luglio. Per quanto riguarda l’Unico, è possibile presentarlo anche entro lunedì 18 luglio con una piccola maggiorazione dello 0,4 per cento o entro la data limite del 30 settembre, ma si devono pagare gli interessi di legge.
Leggi il resto nel numero in edicola

La detrazione è un affare di CASA nostra - Ancora per il 2016 sono in vigore i super vantaggi fiscali per chi investe sull’abitazione. Ecco come si può recuperare buona parte delle spese
Un  mare di agevolazioni sono in atto per il 2016, ma in tanta abbondanza si rischia di annegare se non sa come muoversi. Il bene più importante di una famiglia, la casa, è soggetta a sgravi fiscali tali da rendere il 2016 l’anno propizio per sistemarla, renderla più tecnologica e moderna, arredarla e proteggerala dai ladri.
Leggi il resto nel numero in edicola

Pensionati e dipendenti, i ‘trucchi’ per risparmiare - Le dritte giuste per non perdere la possibilità di detrarre alcune spese. Evitando così errori banali, ma irreparabili
Per lavoratori dipendenti e pensionati, oggi come oggi, è molto difficile inventarsi degli stratagemmi per abbattere le tasse. Tuttavia, ci sono alcuni accorgimenti che possono aiutare a risparmiare, come spiega Andrea Cum, direttore di Caf Cisl Fvg.
Leggi il resto nel numero in edicola

I nuovi riti: quattro matrimoni e due funerali - Calano le coppie che dicono ‘sì’, davanti all’altare o in Comune. In dieci anni, anche in Fvg, sono un migliaio i matrimoni che non si celebrano più: la diminuzione sfiora il 25%
In Friuli, come nel resto d’Italia, ci si sposa sempre meno, sempre più ‘da grandi’ e sempre più spesso davanti al sindaco piuttosto che in chiesa. In aumento, invece, la convivenza. Un fenomeno che riguarda soprattutto gli italiani più giovani, ma il calo delle cerimonie tocca anche gli stranieri e i connazionali che scelgono un partner di un’altra nazionalità.
Leggi il resto nel numero in edicola

Cambia il galateo: wedding planner pronti a tutto - Anche i professionisti dell’organizzazione si sono dovuti adeguare ai tempi, accogliendo tutte le richieste, anche le  più ‘diverse’
Cambiano le leggi, ma le vecchie abitudini, e le tradizioni, sono dure a morire. Così, almeno per il momento, i wedding planner friulani non hanno dovuto rispondere a richieste particolari. Anche se, in alcuni casi, si sono attrezzati.
Leggi il resto nel numero in edicola

Baviera über alles - L’accordo siglato da Debora Serracchiani con Horst Seehofer può diventare la chiave di volta per il rilancio dell’economia regionale e l’arrivo della tanto agognata ripresa
L’accordo della nostra Regione con la Baviera è una bella notizia e va dato atto alla nostra governatrice di aver colpito nel segno. Una soluzione che darà buoni frutti non solo nel settore dei trasporti, ma anche nel campo della ricerca e dello sviluppo, consolidando il quadro economico con un’area strategica che per noi del Fvg è da sempre modello di riferimento. Già nell’ottobre ’87, l’allora presidente Adriano Biasutti e il presidente bavarese Franz Josef Strauss tracciarono questa politica. Un accordo che non sapeva di valzer, ma di birra. Strauss, arrivato in elicottero sul lungomare Audace, accolto da almeno 5mila persone, rimase estasiato e quando incontrò Biasutti portò più di aria di Oktoberfest, con una manifestazione promozionale alla Stazione marittima, impiegando un milione di marchi. Risorse ingenti per l’epoca, quando il muro di Berlino pareva ancora solido.
Leggi il resto nel numero in edicola

Le app dei migranti Vediamoci su Facebook e i ‘cinguettii’ li lasciamo agli italiani - Così i richiedenti asilo si tengono in contatto con i familiari rimasti in patria e con i compagni di viaggio
I friulani e le centinaia migranti che da diversi mesi arrivano a Udine non sembrano essere molto diversi, almeno per quanto riguarda l’utilizzo delle nuove tecnologie. Lo dimostrano l’uso delle ‘app’ per i cellulari e l’utilizzo massiccio della Rete che accomunano chi vive a Udine da una vita e chi, in fuga dal proprio Paese, è approdato nel capoluogo friulano. Anzi, proprio questo mondo e il modo di approcciarsi a esso si dimostrano nei fatti una piattaforma sulla quale sembra difficile non intendersi.
Leggi il resto nel numero in edicola

Danieli, dopo l’asilo ecco la primaria - Parte il prossimo anno scolastico la scuola ‘elementare’ del gruppo industriale di Buttrio, che ha firmato un accordo con lo storico Collegio vescovile Pio X di Treviso
Pensata come naturale proseguimento del nido e della scuola dell’infanzia, partirà il prossimo anno scolastico la scuola primaria paritaria ‘Cecilia Danieli’, con percorso English Tech Plus, destinata ai figli dei dipendenti, ma aperta anche a bambini della comunità locale. Il Gruppo Danieli di Buttrio, gruppo industriale con un fatturato superiore ai 2,7 miliardi di euro e leader mondiale nella costruzione di impianti siderurgici, e il Cwwollegio Vescovile Pio X di Treviso hanno sottoscritto l’accordo per l’avvio della scuola primaria paritaria nei locali adeguati, messi a disposizione all’interno dell’azienda Danieli.
Leggi il resto nel numero in edicola

Wi-fi e app, così Gorizia strizza l’occhio ai turisti - Ampliato in città il segnale per navigare in Internet gratuitamente. Ora il Comune pensa di rilanciare il progetto ‘Let’s Go’ come vetrina virtuale del capoluogo
Gorizia 2.0. Potremmo definirla così, esagerando magari un po’, ma sintetizzando bene quel che si sta cercando di fare nel capoluogo isontino. Una città ricca di storia e tradizione, e tendenzialmente più votata al passato (anche per via dell’età media piuttosto elevata dei suoi abitanti) piuttosto che rivolta al futuro. Ma anche una città che sta cambiando pelle, e che lavora per offrirsi sempre più moderna, accessibile e aperta ai cittadini e ai visitatori. In tal senso vanno alcuni dei progetti lanciati nelle ultime settimane – e che si concretizzeranno di qui in avanti – dall’amministrazione comunale.
Leggi il resto nel numero in edicola

Verità è partecipazione - Filosofia e politica - Riscoprire il dialogo contro la tentazione della tecnocrazia. Nel suo saggio Gabriele Giacomini indica la fonte di scelte adeguate e corrette
La democrazia funziona? E’ razionale? O si tratta di un sistema che alcune elite  utilizzano per giustificare le proprie posizioni di potere? E’ quanto si chiede Gabriele Giacomini, filosofo della mente e assessore all’Innovazione del Comune di Udine, nel libro ‘Psicodemocrazia’, edito da Mimesis con la prefazione di Angelo Panebianco.
Leggi il resto nel numero in edicola

Tutte le tessere della città - ‘Art&Mosaico’ è la biennale che per tre giorni trasforma Spilimbergo in un museo a cielo aperto: artisti e artigiani a confronto
Se Spilimbergo è conosciuta internazionalmente come la ‘Città del mosaico’, parte del merito è anche della Scuola mosaicisti del Friuli, nata nel primo dopoguerra per valorizzare la tradizione della Pedemontana Friulana, esempio unico per un’arte che coniuga pensiero creativo e gesto artistico-artigianale. Né pura decorazione né solo artigianato, il mosaico regionale – erede di una tradizione antica – è arrivato in luoghi prestigiosi, dal Foro Italico di Roma al Santo Sepolcro di Gerusalemme, dal Giappone a New York, dal Kuwait alla Russia.
Leggi il resto nel numero in edicola

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Business

Green

Life Style

Gli speciali

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori