Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, 13 maggio 2022

Il Friuli in edicola, 13 maggio 2022

Centri estivi - I prossimi mesi saranno strategici per ricreare i rapporti sociali e di gioco distrutti dalla pandemia

Il Friuli in edicola, 13 maggio 2022

Nei centri estivi per rifarsi una vita - Dopo due anni di chiusure a causa del Covid, le attività ripartono. Appuntamento da non perdere come occasione di socializzazione per i ragazzi, i più colpiti dalle restrizioni.

L’anno scolastico non è ancora finito ed è partita la corsa dei genitori per accaparrarsi un posto nei centri estivi. Corsa che è arrivata al traguardo, dato che, in alcuni casi, le iscrizioni sono già chiuse. L’incubo di dove piazzare i figli da metà giugno si ripete come da tradizione, ma dopo due anni di Covid l’estate 2022 sarà quella della libertà anche per i bambini e ragazzi, che potranno di nuovo socializzare, giocare e divertirsi coi propri coetanei quasi liberamente.

Leggi il resto nel numero in edicola

Verso un’Europa delle Regioni - UNIVERSITA' DI UDINE. Il Friuli ospita le “Giornate di diritto austro-italiano”, il mondo accademico chiede di superare l’ottica giuridica nazionale per non penalizzare imprese e cittadini.

Austria e Italia sono ora più vicine grazie all’iniziativa dell’ateneo friulano che ha voluto organizzare proprio a Udine un seminario di approfondimento su tematiche giuridiche dei due Paesi di appartenenza.

Leggi il resto nel numero in edicola

Le nostre coste in lotta costante con l’Adriatico - EROSIONE. Lo studio dell’Ispra spiega che in 13 anni 18 chilometri di arenili della nostra regione si sono modificati. Di questi sono in arretramento 7,2 chilometri, mentre altri 11 avanzano.

Frane, alluvioni, erosione delle coste. Non ci facciamo mancare nulla nella nostra regione che rappresenta, dal punto di vista morfologico, un piccolo compendio dell’universo. Se sulle zone montane e pedemontane incombono i problemi causati dalle frane e dalle alluvio, man mano che si scende il problema è legato direttamente alle possibili esondazioni dei corsi d’acqua e, infine, tocca affrontare la questione dell’erosione dei nostri litorali. Quest’ultima in realtà presenta a sua volta un doppio problema: non solo negli arenili arretrano e ogni mareggiata si mangia le nostre spiagge - come sanno fin troppo bene a Grado e Lignano, dove ormai a cadenza annuale tocca effettuare operazioni di ripascimento -, ma tocca anche fare i conti con l’innalzamento del livello medio delle acque, altro effetto indesiderato dei cambiamenti climatici.

Leggi il resto nel numero in edicola

Ecovillaggi, dove vivere sostenibile è possibile - RIVIGNANO. A Flambruzzo si trova Gaia Terra che, assieme a Casa lonjer a Trieste, sono le due realtà presenti in regione.

Vivere circondati dalla natura, lontani dalle grandi città, condividendo tutto - dalla casa, al lavoro, al cibo - con un gruppo ristretto di persone con la nostra stessa visione del mondo: non è un sogno, ma è quello che accade negli eco-villaggi.

Leggi il resto nel numero in edicola

Arte e natura animano la villa - MOIMACCO. Villa de Claricini Dornpacher protagonista di due domeniche speciali.

Arte, natura e musica saranno protagoniste di due intere giornate a Villa de Claricini Dornpacher a Bottenicco di Moimacco. Domenica 15 e 22 maggio, infatti, la suggestiva dimora alle porte di Cividale aprirà le sue porte per due appuntamenti interessanti, oltre alla possibilità di visitare gli ambienti della storica dimora seicentesca e i suoi rigogliosi giardini.

Leggi il resto nel numero in edicola

Saldo, onesto, lettore, ospite d’onore - IL SALONE DEL LIBRO DI TORINO dedica al Friuli Venezia Giulia uno spazio speciale all’edizione 2022, dal 19 al 23 maggio: quasi 60 eventi e oltre 150 protagonisti.

Da quasi un decennio, la nostra regione appare ai vertici delle classifiche relative all’abitudine alla lettura. Siamo, in sostanza, quelli che leggono più libri in assoluto, quelli con più lettori ‘forti’ (ossia, oltre la media nel numero dei libri letti) e quelli con il culto della collezione e/o il possesso di libri più elevato.

Leggi il resto nel numero in edicola

La giovane Europa è qui, ora - MITTELYOUNG anticipa di due mesi esatti la rassegna delle arti performative della Mitteleuropa, portando a Cividale e a Gorizia una selezione delle migliori produzioni ‘under 30’.

Una delle maggiori novità di Mittelfest 2021 è stato il Mittelyoung, il festival under 30 della Mitteleuropa, che alla sua seconda edizione è già diventato un appuntamento atteso. Oltre a un unicum nel panorama europeo, visto che consente di vedere un’intera nuova generazione in scena. E al contempo, permette di dare un concreto aiuto produttivo ai giovani.

Leggi il resto nel numero in edicola

In allegato al settimanale ‘Business’ di maggio. Il mensile indipendente sull’economia del Friuli Venezia Giulia. Gratis solo in edicola. STEFANO ROSA ULIANA: ecco come il manager globetrotter sta trasformando il gruppo friulano Calligaris in un player mondiale.

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori